MERCOLEDÌ 15 GIUGNO 2016, 11:52, IN TERRIS

PARTITA INFUOCATA SULLO STADIO DELLA ROMA, BALDISSONI AVVERTE RAGGI

Il dg giallorosso: "Se salta la pubblica utilità il Comune si prepari a una causa milionaria". Poi aggiunge: "Sono solo slogan"

LUCA LA MANTIA
PARTITA INFUOCATA SULLO STADIO DELLA ROMA, BALDISSONI AVVERTE RAGGI
PARTITA INFUOCATA SULLO STADIO DELLA ROMA, BALDISSONI AVVERTE RAGGI
Olimpiadi e Stadio della As Roma sembrano diventati il main theme di questi ultimi giorni di campagna elettorale per il Campidoglio. In barba a una città che avrebbe bisogno di interrogarsi su temi di tutt'altro spessore. Ma tant'è: lo sport, del resto, si sa, è l'oppio del popolo. E la partita (il gioco di parole non è casuale) va conclusa, in un modo o nell'altro. L'ultimo a intervenire sulla questione stadio della Roma Tor di Valle è stato il direttore generale giallorosso, Mauro Baldissoni, che ha minacciato una causa milionaria laddove il comune, a guida Cinque Stelle, dovesse revocare la delibera di pubblica utilità approvata lo scorso anno dall'amministrazione Marino.

Per la Roma sarebbe un colpo duro da digerire. Nonostante le previsioni iniziali - la cordata americana allora guidata da Thomas Di Benedetto si disse certa che l'impianto sarebbe stato realizzato entro il 2015 - sono serviti 5 anni solo per portare il progetto davanti alla conferenza dei servizi della Regione Lazio. "Se la nuova giunta vorrà riaprire il fronte politico sul pubblico interesse si assumerà il rischio di una causa da centinaia di milioni di euro" ha tuonato il dg. La società che si sta occupando del dossier sinora ha speso "oltre 60 milioni, se qualcuno dovesse cambiare idea chiederemo un risarcimento".

Il Movimento 5 Stelle, di per sé, non è contrario alla realizzazione dello stadio ma vorrebbe che fosse cambiata zona. Tor di Valle, dicono, presenta problemi di natura paesaggistica e ambientale, visto che si trova a due passi dall'ansa del Tevere e dal depuratore. "La Raggi non sa di cosa parla, l’iter politico è esaurito come forse il candidato sindaco" ha commentato in modo poco elegante Baldissoni. Poi, con toni più soft, ha spiegato: "Al di là degli slogan elettorali, credo che nessuno voglia rinunciare a questo progetto, non ci sono motivi politici o tecnici per farlo. I candidati hanno altre incombenze, non possono conoscerlo bene, ma incontreremo chi vincerà per presentarglielo". La partita è appena iniziata...
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
IMPRESA SFIORATA

Pordenone eroico: all'Inter servono i rigori

Nerazzurri bloccati sullo 0-0 ma ai quarti dopo i penalty. Gli ospiti di Serie C colpiscono anche un palo
Masiello esulta dopo il gol-vittoria
CALCIO | SERIE A

Genoa, Marassi stregato: l'Atalanta passa 1-2

Ilicic e Masiello ribaltano Bertolacci. Altro k.o. interno per il Grifone, il primo per Ballardini.
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
Il Papa con alcuni migranti
CONVEGNO

Chiese unite contro la xenofobia

Da domani vertice ecumenico in Vaticano