Partita di calcio a Roma tra robot umanoidi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:51

Arte, medicina, agricoltura e ora anche “sport”. Ormai non c'è settore nel quale l'intelligenza artificiale non esprima le sue potenzialità. Un bollettino pressoché quotidiano di nuove acquisizioni scientifiche. L'intelligenza artificiale si sta rivelando 'miniera' per la scoperta, in tempi record, di nuovi farmaci. Insilico Medicine, leader globale nell'intelligenza artificiale per la scoperta di nuove molecole, ha pubblicato su “Nature Biotechnology” un nuovo studio che mette in luce le potenzialità dei “cervelloni artificiali”, e promette di far fare un salto sulla sedia al mondo del pharma. L'articolo, evidenzia Adnkronos, descrive una sfida a tempo, in cui il nuovo sistema di intelligenza artificiale chiamato Generative Tensorial Reinforcement Learning (Gentrl) ha progettato sei nuovi inibitori della DDR1, un obiettivo della chinasi implicato nella fibrosi e in altre malattie, in appena 21 giorni. L'intelligenza artificiale diventa storico dell'arte e decifra le immagini ai raggi X della più celebre pala d'altare del `400, quella di Gand, sopravvissuta al sequestro dei nazisti, nella vicenda narrata anche dal film Monuments Men di George Clooney. È riuscita infatti a separare e a rendere leggibili le immagini che erano sovrapposte e incomprensibili perché le tavole dell'opera sono dipinte su entrambi i lati. Il risultato, pubblicato sulla rivista Science Advances e rilanciato dall'Ansa, si deve ai ricercatori guidati da Zahra Sabetsarvestani, dell'University College London, e Barak Sober, dell'americana Duke University. La vendemmia sempre più sostenibile e sempre più tecnologica e all'avanguardia. Tra i filari irrompe anche l'intelligenza artificiale che consente di “annusare” con anticipo l'andamento della stagione dell'uva. L'esperimento di tre anni, informa l'Ansa, è stato condotto dalla Cantina viticoltori del Trentino, Cavit, con 4.500 associati che ha testato nuovi strumenti evoluti in grado di pianificare e rendere più sostenibili le fasi cruciali della coltivazione dei vigneti, dalla preparazione del terreno fino alla vendemmia. Dopo aver varato Pica (piattaforma integrata cartografica agriviticola) arriva con il progetto Fruitipy un sistema di controllo dello stato di maturazione delle uve realizzato in collaborazione con la Fondazione Bruno Kessler. Il sistema messo in campo permette di effettuare direttamente nel vigneto le stesse analisi fino ad oggi realizzabili in laboratorio grazie all'utilizzo di speciali spettrometri portatili. Dopo che un robot ha diretto un un'orchestra

L'intelligenza artificiale e i settori strategici

“Un torneo di calcio tra robot umanoidi e un'area dedicata alle applicazioni dei sistemi di intelligenza artificiale sono tra le novità dell'edizione 2019 della Maker Faire Rome, la rassegna degli artigiani digitali in programma nella Capitale dal 18 al 20 ottobre, presso la Fiera di Roma- riferisce l'Ansa-. All'interno della fiera, che ha selezionato quest'anno oltre 700 progetti, il Laboratorio nazionale di intelligenza artificiale e sistemi intelligenti (Aiis) del Consorzio interuniversitario nazionale per l'informatica (Cini), organizzerà una rassegna dedicata ai sistemi di intelligenza artificiale”. La Maker Faire 2019 sarà, quindi, un’occasione per far conoscere ai visitatori le potenzialità dell’intelligenza artificiale e per alimentare la virtuosa rete di scambio e collaborazione tra enti di ricerca, istituzioni e imprese interessate alla tecnologia più strategica e dirompente del XXI secolo. L’intelligenza artificiale, infatti, già sta impattando settori strategici che caratterizzano il nostro stile di vita, come la medicina, le tecnologie per il benessere, l’invecchiamento, l’istruzione e l’educazione, fino alle discipline umanistiche e culturali. L'obiettivo, spiega all'Ansa Daniele Nardi, che insegna intelligenza artificiale alla Sapienza Università di Roma e coordina l'omonima area di Maker Faire Rome, è “mostrare i progressi dei sistemi di Ai e l'importanza del settore per lo sviluppo del nostro Paese”. In questo contesto, la Maker Faire Rome ospiterà il torneo di robot calciatori “RoboCup”, in cui si sfideranno le squadre della Sapienza e di due atenei di Svizzera e Germania.

Invenzioni che cambiano la vita

“La Maker Faire è organizzata dalla Camera di Commercio di Roma attraverso la sua Azienda speciale Innova Camera, con il supporto, come partner istituzionale, dell'Ita (Italian Trade Agency), l'Agenzia dell'Istituto nazionale per il Commercio Estero (Ice) che promuove all'estero le imprese italiane“, puntualizza l'Ansa. Per Lorenzo Tagliavanti, presidente della Camera di Commercio di Roma, l'area dell'intelligenza artificiale è uno dei luoghi in cui la scienza si incontra con l'innovazione che viene dal basso. E, aggiunge Tagliavanti, “nell'ambito  di una rassegna, la Maker Faire, in cui sono messe in mostra le migliori idee e invenzioni che ci cambieranno la vita”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.