Parte il progetto “Farmacie di strada”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:19

E' stato lanciato oggi, in occasione dell'Assemblea pubblica 2018 di Assogenerici, il progetto pilota “Farmacie di Strada” che si pone come obiettivo quello di contrastare il diffondersi di patologie legate alla povertà o al mancato accesso alle cure. “Abbiamo cura di loro” è lo slogan del neonato progetto che ha come obiettivo anche quello di ridurre lo spreco di farmaci e la riduzione degli accessi impropri al Pronto soccorso

L'iniziativa

L'idea è nata grazie alla collaborazione tra l'Istituto di Medicina Solidale Onlus (Imes) e l'Università e il Policlinico di roma Tor Vergata che ad oggi gestisce sei ambulatori in cui 30 volontari medici specialisti, psicologici e infermieri garantiscono 15 mila prestazioni mediche l'anno. 

Le Farmacie di Strada

Proprio in due di questi ambulatori – quello di Tor bella Monaca, quartiere con il più alto indice di povertà della Capitale, e quello inaugurato nel 2016 a Piazza san Pietro – sarà sperimentato per un anno un modello di farmacie di strada che funzioneranno indipendentemente, ma in stretta collaborazione con gli ambulatori. I medicinali saranno riforniti dal Banco Farmaceutico che gestirà la raccolta e la distribuzione dei prodotti che saranno donati da cittadini e aziende, tra cui quelle aderenti a Assogenerici. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.