Nuovo rogo nel campo rom

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:49

Rifiuti in fiamme nella notte nel campo nomadi La Barbuta, in zona Capannelle a Roma. Lo riferiscono i vigili del fuoco intervenut in loco con due autobotti e un carro autoprotettore, necessario per il denso fumo nero sviluppato dal rogo.

La dinamica

L'incendio – spiegano – probabilmente di natura dolosa è divampato in via Giovanni Ciampini poco dopo la mezzanotte e ha interessato un cumulo di rifiuti al centro dell'insediamento. Le fiamme in poco tempo hanno avvolto l'immondizia non raccolta e abbandonata in strada. L'intervento dei vigili è durato più di tre ore: le fiamme sono state domate – e completamente spente – solo alle 3.30 del mattino. Fortunatamente non ci sono state persone ferite o intossicate, ma la sicurezza all'interno dei campi rom rimane una priorità per le politiche comunali. 

Dall'inizio del mese di giugno sono già stati una quindicina di incendi domati nel campo. Domenica pomeriggio l'ultimo intervento prima di quello odieno. Anche in quel caso, i pompieri hanno dovuto spegnere i roghi dolosi partiti dalle cataste di rifiuti contenenti anche materiale tossico tra cui plastica, bombole, ingombranti e amianto. I fumi neri – scrive il Messaggero – si sprigionano poi nell'aria e vanno verso le numerose abitazioni di Ciampino e creano numerosi disagi al traffico del Gra e della vicina via Appia, limitando la visibilità agli automobilisti. 

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.