Natale d’arte, le mostre da non perdere a Roma il 25 dicembre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:13

Anche a Natale la città di Roma non perde la sua identità storica e culturale. Musei e Palazzi storici aprono le loro porte anche il 25 dicembre a turisti e cittadini con alcune variazioni di orario. Tra queste si possono trovare esposizioni d’arte con tematiche sempre più varie e allargate, con esperienze interattive che coinvolgono il pubblico a 360 gradi. Di seguito vi segnaliamo le estemporanee più prestigiose che si potranno visitare il giorno di Natale, a Roma.

Il Macro espone 30 opere, di cui 24 inedite, dell’ultima produzione dell’artista Anish Kapoor. sculture e dipinti composti da strati di silicone rosso e bianco e strutture monumentali, come la straordinaria “Sectional Body Preparing for Monadic Singularity“. La mostra, che segna il ritorno in Italia dell’artista indiano dopo 10 anni, testimonia la continua ricerca di Anish Kapoor in ambito formale e concettuale, con opere realizzate negli ultimi 8 anni, in cui la materia sembra rimandare alla carne viva. Il Macro sarà aperto il 24 e 31 dicembre dalle 9:00 alle 17:00, il 25 dicembre e 1 gennaio dalle 11:00 alle 18:00.

Per i più piccoli è in programma all’Auditorium Parco della Musica, dopo il grande successo di pubblico ricevuto a livello mondiale, l’artista statunitense Nathan Sawaya con “The art of the Brick”, con una serie di monumentali sculture realizzate con migliaia di Lego: in un continuo rimando tra gioco e arte. Questa nuova edizione della mostra, inaugurata il 9 dicembre scorso, è stata arricchita da opere inedite dell’ex avvocato statunitense che ha deciso di abbandonare la carriera per dedicarsi al mondo dell’arte. “Mi piace vedere le reazioni della gente alle opere d’arte create da qualcosa con cui hanno familiarità – spiega Saway -. Voglio elevare questo semplice giocattolo ad un ruolo che non ha mai occupato prima. Spesso mi chiedono dove prendo l’ispirazione, ma le idee possono venire in ogni modo”.

Infine, le Scuderie del Quirinale mettono in mostra i grandi capolavori dell’arte italiana nel duecentesimo anno del loro rientro a Roma dopo le requisizioni napoleoniche. Oltre a poter ammirare le opere dei maestri, “Il Museo universale: dal sogno di Napoleone a Canova” è l’occasione per poter riflettere sul ruolo e il valore del nostro patrimonio culturale. La mostra sarà visitabile il 24 dicembre dalle 10:00 alle 15:00, il 25 dalle 16:00 alle 20:00 e il 26 dalle 10:00 alle 20:00. Inoltre, il Complesso del Vittoriano ospita i capolavori di Edward Hopper e quelli di Antonio Ligabue. L’orario di ingresso  il 24 è dalle 9:30 alle 15:30, il 25 dalle 15:30 alle 20:30 e il 26 dalle 9:30 alle 20:30.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.