MARTEDÌ 27 GIUGNO 2017, 16:25, IN TERRIS

Morte di Ciro Esposito: ridotta in Appello la pena per De Santis, da 26 a 16 anni

L'ex ultras della Roma è stato assolto dal reato di rissa. Esclusi i futili motivi e la recidiva. I difensori: "Ora il ricorso in Cassazione"

REDAZIONE
Morte di Ciro Esposito: ridotta in Appello la pena per De Santis, da 26 a 16 anni
Morte di Ciro Esposito: ridotta in Appello la pena per De Santis, da 26 a 16 anni
La Corte d'assise d'appello di Roma ha ridotto da 26 a 16 anni la pena per Daniele De Santis, l'ex ultras della Roma che uccise Ciro Esposito, il giovane tifoso napoletano morto durante gli scontri che precedettero la finale di Coppa Italia tra Fiorentina e Napoli del 3 maggio 2014.

La sentenza è stata emessa dalla prima sezione Corte d'assise d'appello capitolina, presieduta da Andrea Calabria con Giancarlo De Cataldo. La riduzione della condanna a De Santis è motivata dall'assoluzione dall'ulteriore reato di rissa contestato, nonché dall'esclusione dell'aggravante dei futili motivi e della recidiva. I giudici d'appello hanno assolto gli altri due imputati, Gennaro Fioretti e Alfonso Esposito, tifosi del Napoli, in primo grado condannati a 8 mesi di reclusione ciascuno per rissa e lesioni al volto dello stesso De Santis.

"La nostra è una soddisfazione molto parziale, per un principio di chiarezza che è stato fatto attorno a questa vicenda molto condizionata dal clamore mediatico" hanno commentato i legali di De Santis, gli avvocati avvocati Tommaso Politi e David Terracina. "La nostra tesi permane quella della legittima difesa - hanno aggiunto - Faremo ricorso per Cassazione".

Insoddisfatti anche i legali della famiglia Esposito. "Incredibile, uno sconto di pena assurdo" hanno commentato gli avvocati Angelo e Sergio Pisani. "Dieci anni di sconto per chi uccide un ragazzo è assurdo - hanno aggiunto - Comunque ha retto l'impostazione della sentenza di primo grado e abbiamo un minimo di giustizia, anche se l'assassino di Ciro Esposito dovrà scontare solo 16 anni di detenzione".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Papa Francesco incontra il clero locale nella Cattedrale di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"In Gesù le nostre piaghe sono risorte"

Testo integrale del discorso del Pontefice ai religiosi, consacrati e seminaristi nella Cattedrale di Santiago
Papa Francesco nel Carcere femminile di Santiago del Cile benedice i bambini Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"La maternità non è e non sarà mai un problema"

Il Pontefice in visita al carcere femminile di Santiago: "La sicurezza pubblica si costruisce con il lavoro"
Papa Francesco saluta le detenute del Carcere femminile di Santiago del Cile Photo © Vatican Media
PAPA IN CILE

"Siete privi di libertà non della dignità"

Testo integrale del saluto del Pontefice alle detenute del Carcere Femminile di Santiago del Cile
Milano, i Vigili del fuoco sul luogo della tragedia
TRAGEDIA SUL LAVORO

Milano, tre operai morti intossicati in fabbrica

Si aggrava il bilancio dell'intossicazione nello stabilimento metalmeccanico: gravissimo il quarto lavoratore
Kosovska Mitrovica, la scena del crimine
KOSOVO|LEADER SERBO UCCISO

Tensione alle stelle tra Belgrado e Pristina

Oliver Ivanovic assassinato a Kosovska Mitrovica. Vucic ritira la delegazione da Bruxelles
Una delle chiese assaltate in Cile
CILE

Scontri e chiese assaltate: proteste per la visita del Papa

Carabinieri aprono gli idranti contro la "Marcia dei poveri", date alle fiamme altre tre parrocchie