SABATO 23 MARZO 2019, 11:12, IN TERRIS


TOR DI VALLE

Stadio, Montuori: "Nessuna pressione da De Vito"

L'assessore all'Urbanistica di Roma difende il proprio operato

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il progetto del nuovo stadio di Tor di Valle
Il progetto del nuovo stadio di Tor di Valle
T

ornano i dubbi sulla realizzazione dell'impianto giallorosso. L'assessore all'Urbanistica di Roma, Luca Montuori, durante un'intervista al Fatto Quotidiano, ha negato fermamente di aver subito pressioni da Marcello De Vito - l'ex concorrente della raggi alle primarie romane - ribadendo la correttezza del suo operato. "Certo che ho parlato con De Vito degli ex Mercati generali, in qualità di presidente dell'Assemblea capitolina", ha affermato Montuori a proposito di uno dei progetti che hanno portato all'arresto dell'esponente M5s.


I fatti

"Mi ha chiesto, come altri esponenti sia di maggioranza che di opposizione, aggiornamenti rispetto al progetto e io l'ho informato dei lavori e degli approfondimenti che stavamo facendo con gli uffici e il supporto della Avvocatura capitolina". "A chiedere di incontrare l'imprenditore Davide Zanchi, interessato agli ex Mercati generali, mi pare che fu De Vito", ha aggiunto Montuori, "mi sembrò una cosa normalissima". "Zanchi venne con il presidente della società che gestirà il complesso dei Mercati Generali", ha aggiunto sempre sul Fatto, "l'incontro si svolse in assessorato, in via Petroselli, previo appuntamento. E' mia consuetudine ricevere i soggetti che stanno portando investimenti nel nostro territorio per poter prendere le decisioni che mi competono", ha concluso l'assessore.

La nuova indagine che ha portato in carcere De Vito è comunque solo lontanamente legata allo stadio la cui costruzione sta seguendo un iter distinto dalle indagini su De Vito. Secondo Pallotta e Baldissoni, dovrebbero essersi tutti i presupposti per andare avanti con lo stadio di Tor di Valle. Lo stesso Montuori garantisce la regolarità dell’iter del progetto: "L’approvazione era avvenuta con la delibera della Giunta Marino del 13 marzo del 2015. La Conferenza dei Servizi ha approvato nell’aprile 2016. A maggio 2016, il Responsabile del Procedimento ha effettuato la verifica della documentazione. A giugno 2016 c’era già lo schema di deliberazione. Vorrei sottolineare che c’è una continuità da Marino a Tronca a me passando per Berdini".

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Pini domestici
EMERGENZA ECOLOGICA

Piano del Campidoglio per le periferie green

In Italia 31 metri quadri di verde a cittadino. Piantare alberi è tra gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo...
Sampdoria-Roma 0-0. Nicolò Zaniolo contrastato da Bertolacci - Foto © Twitter
SERIE A

Ranieri, buona la prima: la Roma sbatte sulla Samp

Pareggio a reti bianche a Marassi. Il Genoa crolla col Parma, l'Inter soffre ma stende il Sassuolo
Carabinieri
LA TRAGEDIA

Firenze, 19enne muore in discoteca: sospetta overdose

I soccorsi allertati alle 4.15 del mattino: la ragazza avrebbe assunto un mix di alcol e droghe
Boris Johnson

La buona battaglia per fare grande l’Europa

Nuova difficoltà di Boris Johnson in Parlamento, dopo che aveva già trovato l’accordo con le...

La negazione dei peccati, un inganno a sé stessi

Due uomini salirono al tempio a pregare. Questi due erano, ufficialmente, il migliore (il fariseo), e il peggiore (il...
Da sinistra, i tre leader del centrodestra, Silvio Berlusconi, Giorgia Meloni e Matteo Salvini, sul palco in piazza San Giovanni - Foto © Ansa
LA MANIFESTAZIONE

La voce del centro-destra in piazza: "Mandiamoli a casa"

I leader Berlusconi, Salvini e Meloni studiano un'alleanza contro il Governo
Bottiglia rotta
TORINO

Tenta di sgozzare la fidanzata, 9 anni fa uccise la compagna

Il tunisino era stato ammesso due anni fa al lavoro esterno dal carcere delle Vallette
Papa Benedetto XVI passeggia in un bosco - Foto © Vatican Media
RADICI TEOLOGICHE

Padre Lombardi: "Ratzinger papa verde"

Il presidente della Fondazione Benedetto XVI ricorda che il Pontefice teologo "parlava spesso di questioni ambientali"
Natura viva
LEGAMBIENTE

Sei milioni di alberi in tre anni

Presentato il Progetto Ossigeno promosso dalla Regione Lazio
REGNO UNITO

Brexit, colpo di scena: il Parlamento boccia l'accordo Johnson-Ue

Johnson non vuole fermarsi, ma l'opposizione frena: "Ne prenda atto"
Il passaporto per conoscere il quartiere milanese di Brera
IDENTITÀ ARTISTICHE

Brera nel Dna di Milano

La prestigiosa Pinacoteca lombarda inaugura il “passaporto” della pittura. Le radici di un primato
Il presunto killer, Stefano Barotto
PINASCA | TORINO

Finisce la fuga di Barotto: arrestato a pochi passi da casa

L'anziano è il presunto assassino del vicino di casa, Assuntino Mirai, freddato a fucilate