MARTEDÌ 09 LUGLIO 2019, 14:49, IN TERRIS


L'EVENTO

Maker Faire Rome, il futuro tra progetto e innovazione

Selezionate le 55 scuole partecipanti: ampio spazio alle idee in un percorso espositivo tra scuola e tecnologia

DM
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Maker Faire Rome
Maker Faire Rome
D

ucento progetti, in una piattaforma che coniuga innovazione e istruzione in un percorso in cui i due aspetti vanno di pari passo: Call for Schools Maker Faire Rome si apre agli istituti scolastici di secondo grado, non solo italiani ma anche europei, realizzando un'importante fiera in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione per gli studenti fra i 14 e i 18 anni ma, soprattutto, per quelle che sono le loro idee, pensate, elaborate e infine sviluppate in programmi e progetti costruiti in base alle esigenze di rinnovamento tecnologico imposte dalla società contemporanea. Il che, naturalmente, non significa che non verrà prestata attenzione alla finalità ultima, ovvero quella di arricchire il percorso di educazione attraverso l'incoraggiamento di idee e conoscenze: "I giovani - ha spiegato il presidente della Camera di Commercio di Roma, Lorenzo Tagliavanti - sono la reale speranza di cambiamento per l’Italia e rappresentano un patrimonio di idee ed energie positive che noi cerchiamo di sostenere in tutti i modi possibili".


Maker Faire europea ed extra-europea

Obiettivo cardine di Maker Faire Rome, sarà anche la familiarizzazione dei maker di diverse regioni italiane e anche di altri Paesi europei, al fine di creare una sintonia comunitaria su innovazione e ricerca in ambito tecnologico. Addirittura, al fianco dei partecipanti del Vecchio continente (Romania, Croazia, Grecia, Estonia e Ungheria) si schierano anche i cosiddetti extra-call, rappresentati da Turchia, Libano e Canada: "Più che i numeri, anche quest’anno molto alti - ha detto ancora Tagliavanti - mi fa piacere sottolineare l’elevata qualità dei progetti arrivati, prototipi di alto spessore contenutistico e di notevole raffinatezza. La massiccia partecipazione e la capillare provenienza dei progetti, da quasi tutte le regioni italiane, sono il segnale di come la nostra scuola si stia impegnando sempre più nella preparazione dei ragazzi al tema cruciale della digitalizzazione che sta radicalmente e velocemente cambiando il nostro modo di vivere e produrre".

L'appuntamento è a ottobre, quando i maker (55 scuole, fra le secondarie italiane e quelle dei Paesi partecipanti) si riuniranno alla Maker Faire in un apposito spazio espositivo esclusivo, dove avranno la possibilità di mettere in mostra il proprio elaborato: "Un segnale anche per il Paese che sta attraversando una fase delicata. La Maker Faire Rome è ormai un’ampia e dinamica piattaforma inclusiva dove l’innovazione è alla portata di tutti: non solo dei maker, ma anche di scuole, centri di ricerca, università e imprenditori”.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il duomo di Genova
SOLIDARIETÀ

Genova, per sostenere il Museo Diocesano basta un clic

Ai mecenati giungono costanti informazioni sullo stato delle opere
Un traghetto in un porto laziale
SCIOPERO

Settimana di caos per il trasporto pubblico

Tra il 24 e il 26 luglio, treni, aerei e navi rimarranno fermi
La manifestazione No Tav
ALTA VELOCITÀ

Scontri in Val Susa, 20 denunciati

Scattano i primi provvedimenti dopo la notte di violenze
Conte in una visita al Parlamento Europeo
LA LETTERA

Salvini e Conte: è scontro sull'autonomia

Il governo è in bilico, Zaia: “Se non si fa il governo non ha senso”
Una ragazza nigeriana costretta a prostituirsi
INCUBO TRATTA

Sgominata rete di prostituzione nel teramano

Le ragazze, alcune giovanissime, erano soggiogate attraverso riti voodoo e metodi coercitivi
Il duomo di Reggio Calabria
CULTURA

L'ultima iniziativa del Museo Diocesano di Reggio Calabria

Un percorso eccezionale, reso unico da un divulgatore speciale

Un grande programma di governo!

Idati parlano chiaro ed i conti non tornano. L’economia sommersa non dichiarata dagli italiani equivale a 119...
Acquario di Genova
GENOVA

Work experience per ipovedenti all'Acquario

Progetto promosso dall’Istituto David Chiossone e finanziato dalla Regione Liguria
Luca Parmitano, che sarà per 200 giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale
ESPLORAZIONE NELLO SPAZIO

Soyuz è partito, Parmitano alla volta dello spazio

Avvenuto il lancio del razzo che porterà il cosmonauta italiano sulla Stazione Spaziale Internazionale
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella
COMMEMORAZIONE ALLUNAGGIO

Mattarella: "Sbarco sulla luna traguardo epocale dell’umanità"

"Tutto ciò aiuti i popoli a sentirsi più vicini, a superare egoismi, odii e conflitti"