Lorenzin: “A Roma c’è un problema d’igiene”. M5S: “No campagne elettorali”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

Non accenna a diminuire la diatriba fra il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, e l’amministrazione pentastellata della Capitale. Dopo un’estate piuttosto complicata, trascorsa a cavallo di un’emergenza idrica che non ha mancato di scatenare polemiche, il guardasigilli è tornato a parlare della situazione igienica a Roma spiegando, a margine di una conferenza sui fondi per gli interventi di edilizia sanitaria e per progetti di ricerca, il suo punto di vista sulla questione: “Non si può negare che nella Capitale esista un problema di igiene. Topi, blatte, zanzare, gabbiani, cinghiali in città sono un problema che va affrontato. Direi che manca la programmazione”.

Chikungunya, Lorenzin: “L’importante è la disinfestazione”

Il riferimento di Lorenzin è anche alla recente diffusione della Chikungunya sul territorio del Lazio, con alcuni casi registrati anche nella città di Roma: “L’importante è la disinfestazione, perché il vettore di questa malattia è la zanzara”. In modo univoco a quanto affermato dalla Regione Lazio, il ministro ha ribadito che, al momento, non esiste nessuna emergenza sangue, insistendo sul tema della prevenzione: “Il Ministero fa attività di controllo e monitoraggio, con il Commissario avevamo avviato un progetto, spero che l’amministrazione attuale lo riprenda in mano”. Sul caso Chikungunya, inoltre, dalla Pisana era stato confermato che “non vi è in atto alcuna interruzione delle attività operatorie nelle strutture ospedaliere del Lazio, soprattutto per quanto riguarda le operazioni ‘salvavita’”.

M5S: “Campagna elettorale”

La segnalazione del problema di igiene, però, non ha incontrato il consenso dell’amministrazione M5S che, attraverso la sua pagina ufficiale Facebook, si è scagliato contro il ministro, invitando a smetterla “di fare campagna elettorale” e a occuparsi “del caos che sta creando in tutta Italia. Dopo aver fatto il tifo per il taglio dell’acqua a Roma – è scritto ancora -, prospettando disastri biblici che la realtà ha prontamente smentito, ci riprova nuovamente a creare panico tra i romani”. Per quanto riguarda la programmazione citata dal guardasigilli, nel post è stato affermato che “la sua programmazione è quella che ha portato quasi alla paralisi Asl e scuole”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.