Ippodromo di Capannelle: quale futuro?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:59

La Hippogrup, ente gestore dell'ippodromo Capannelle, dovrà riconsegnare entro 180 giorni la struttura al Comune di Roma. Lo ha detto stamattina Elio Pautasso, direttore dell'ippodromo, nel suo intervento all'incontro pubblico “Come salvare Capannelle – Ruoli e responsabilità”, avvenuto oggi alla Club House dell'ippodromo romano.

Garantita continuità delle corse per il 2018

“Abbiamo versato oltre 11 milioni di euro al Comune di Roma, dal 2004 ad oggi – spiega Pautasso, come riporta GiocoNews -. Il Comune e il Mipaaf si sono incontrati nei giorni scorsi e l'assessore Daniele Frongia ha detto che garantiranno la continuità delle corse anche per il 2018. Successivamente sono stato informato che è stata rigettata la domanda di proroga di Hippogroup e ci è stato intimato che entro 180 giorni dobbiamo riconsegnare l'impianto al Comune di Roma, libero da cose e persone”.

Problemi di sicurezza

Scettico Pautasso, che ha aggiunto: “Non vi so dire come farà il ministero a inserire da gennaio l'ippodromo di Capannelle nel calendario corse”. Il direttore di Capannelle ha infatti precisato: “Voglio sottolineare che se andrà avanti quanto chiede il Comune ci sarà un problema di sicurezza, dato che abbiamo vicino due campi rom e quindi l'ingresso di persone esterne se mancherà il controllo sull'impianto sarà molto più facile. Poi ci sono box abusivi qui dentro, con circa 90 persone che vivono all'interno dell'impianto e vorremmo capire come Roma Capitale potrà intervenire per gestire tutta questa situazione”.

L'avvocato Anna Mazzoncini, che sta seguendo la vicenda, fa sapere che “la società sta valutando cosa fare e se eventualmente impugnare la decisione del Comune di Roma di fronte al Tar”.

Se chiude Capannelle, chiude l'ippica romana

Nel corso della conferenza è intervenuto anche Roberto Faticoni, segretario del Siag (Sindacato italiano allenatori guidatori), che ha detto: “Serve fare sistema e serve unità tra gli operatori. Per questo dico di scendere in piazza, di andare sotto il Campidoglio con i cavalli e protestare per questa decisione del Comune di Roma”. Faticoni ha aggiunto, come riporta sempre GiocoNews: “Se chiude Capannelle chiude l'ippica romana. Per questo motivo chiedo di fare un tavolo di crisi coinvolgendo anche la Regione. Dobbiamo farci sentire”.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.