MERCOLEDÌ 24 AGOSTO 2016, 17:10, IN TERRIS

INGV: "OLTRE 200 LE REPLICHE DEL TERREMOTO TRA LAZIO, MARCHE E UMBRIA"

L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia in conferenza stampa da Roma

AUTORE OSPITE
INGV:
INGV: "OLTRE 200 LE REPLICHE DEL TERREMOTO TRA LAZIO, MARCHE E UMBRIA"
L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) ha organizzato per le 16.00 di mercoledì pomeriggio una conferenza stampa a Roma per dare ulteriori informazioni e approfondimenti sulla situazione relativa agli eventi sismici che si sono verificati il 24 agosto 2016 nelle province di Rieti, Ascoli Piceno, Perugia, L’Aquila e Teramo.

Secondo i dati raccolti dall'Ingv, fino alle ore 15.00 sono state localizzate oltre 200 repliche nella zona interessata. Nello specifico: 70 gli eventi sismici localizzati di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0; 6 quelli di magnitudo compresa tra 4.0 e 5.0 ed uno di magnitudo maggiore di 5.0, quello avvenuto nella zona di Norcia (PG) con magnitudo 5.4 alle 04:33.

Il terremoto che si è verificato stanotte con epicentro nella provincia di Rieti “è dovuto a un movimento estensionale dell’Appennino,” ha dichiarato Massimo Cocco, sismologo dell’Ingv, poco prima l’inizio della conferenza stampa dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, a Roma. Si tratta, ha proseguito Cocco, di una “zona sismica nota, al più alto livello di pericolosità sismica, nella classificazione sismica è infatti la 1 (la più alta)”, quindi è altrettanto alta la possibilità che in quella zona si verifichi un terremoto.

In quell’area, ha proseguito Cocco, “tutti gli edifici nuovi devono essere costruiti con criteri antisismici, il problema è che in quelle zone di edifici nuovi ce ne sono ben pochi e addirittura il 50% delle scuole è stato costruito prima del 1980, quindi senza alcun criterio antisismico”. Per questo, ha concluso, “l’unico modo per evitare i danni che si sono registrati è la prevenzione”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Il pullman andato a fuoco
KAZAKHSTAN

Pullman prende fuoco: 52 morti

Forse per colpa di un cortocircuito
Malmo, Forze dell'ordine al lavoro sul luogo dell'esplosione
SVEZIA

Malmo, forte esplosione in un commissariato

Forse una bomba a mano nel cortile della stazione di Rosengard: auto distrutte ma nessun ferito
Carlo De Benedetti
L'INGEGNERE

De Benedetti: "Caso Popolari? Un segreto di Pulcinella"

L'ex editore di 'Repubblica' ospite a 'Otto e mezzo' ne ha per tutti: "Scalfari? Un ingrato. Alle...
MONTECITORIO

Ok della Camera alla missione in Niger

Verranno impiegati 470 uomini per arginare il traffico di esseri umani. Incrementi in Tunisia, meno forze in Iraq
Roger Torrent
CATALOGNA

Torrent nuovo presidente del Parlament

L'esponente di Erc è stato eletto con 65 suffragi. Puigdemont rinuncia al voto a distanza
Venti forti sull'Italia
MALTEMPO

Venti forti e freddo artico: temperature in calo in Italia

Da sabato 20 gennaio netto peggioramento delle condizioni climatiche