Furti in casa dell'anziana che assisteva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:52

Corposi prelievi dal bancomat e furti nel guardaroba. Questo il piano articolato che una colf avrebbe messo in atto per derubare l'anziana che avrebbe dovuto assistere e, invece, finiva per tradire, sperando di non essere scoperta. 

La vicenda

Vittima della vicenda, scoperta dai carabinieri della Stazione Roma Ponte Milvio, una 84enne, originaria della provincia di Ascoli ma residente a Roma da tempo, la responsabile sarebbe la sua domestica, una 46enne romana, ora denunciata. Tutto parte dal fatto che l'anziana donna, insospettita dalla “scomparsa” di alcune borse griffate dal suo armadio, ha presentato denuncia ai carabinieri che hanno iniziato subito una minuziosa attività investigativa. Fin da subito i sospetti dei militari si sono concentrati sulla 46enne, sospetti che si sono rivelati fondati.

Denunciata

E' stato infatti accertato che la colf infedele, utilizzando il bancomat della vittima, aveva effettuato numerosi prelievi da alcuni sportelli bancari della zona, per un ammontare di circa 10.000 euro. E la successiva perquisizione a casa della 46enne ha permesso ai carabinieri di recuperare ben 10 borse griffate e 2 pellicce, di proprietà della 84enne, prelevate illecitamente negli ultimi tempi. La 46enne e' stata denunciata a piede libero con le accuse di furto aggravato e truffa. E, ovviamente, è stata licenziata dall'anziana derubata.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.