Ennio Morricone dirigerà a Caracalla

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:00

Un doppio grande appuntameto attende gli appassionati di musica e cinema. Il Premio Oscar Ennio Morricone dirigerà le sue musiche per il cinema in due concerti straordinari che si terranno alle Terme di Caracalla, sabato 16 e domenica 17 giugno. Il doppio concerto fa parte del calendario della stagione estiva del Teatro dell'Opera di Roma.

60 anni di carriera

Il noto compositore e musicista romano, classe 1928, salirà sul palcoscenico a distanza di quattro anni dal suo ultimo concerto. In questa occasione porterà, incorniciato nello scenario unico delle antiche Terme, il programma del “60 Years of Music World Tour”, la tournée mondiale in onore del suo sessantesimo anniversario come compositore e direttore d'orchestra.

“Dirigere dal vivo le mie composizioni in tante cittaà diverse – il tour l'ha già portato in 30 diverse località auropee – davanti ad un pubblico così vario per età e background culturale, è un'esperienza estremamente gratificante”; ha speigato il Maestro.

Opere mai dirette

“Quest'anno – ha proseguito – festeggio i 60 anni di carriera da compositore, durante i quali ho composto più di seicento opere. Per questa tournée ho pensato ad un programma aggiornato che naturalmente comprende alcuni 'grandi classici' come le musiche degli amati western di Sergio Leone e 'Mission', ma questa sarà un'esperienza molto differente rispetto ai concerti del passato. Prevedo di inserire nel programma le musiche composte per Quentin Tarantino e alcuni brani composti per i western di Sergio Leone che non ho mai diretto nelle tournée precedenti”. Un apputamento imperdibile incastonato nella meraviglisa cornice delle Thermae Antoninianae (dal nome completo dell'imperatore Caracalla, appartenente alla dinastia dei Severi) del 216 d.C.

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.