Ecco il murales mangia-smog più grande d'Europa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:47

Un murales anti smog di mille metri quadrati – grande come un bosco di 30 alberi – è stato inaugurato stamattina in un edificio in via del Porto Fluviale, nella zona ostiense alla presenza del governatore del Lazio Nicola Zingaretti e del presidente dell'VIII Municipio Amedeo Ciaccheri.

L'airone

L'opera, realizzata con una speciale pittura anti-inquinamento in grado di ripulire l'aria, si intitola non a caso Hunting pollution (“cacciatore di inquinamento”) e raffigura un airone tricolore – specie tra l'altro in via di estinzione – in lotta per la sopravvivenza. L'uccello cattura la sua preda (un pesce) in un mare gravemente nero pieno di bitume.

L'opera, realizzata dall'artista Federico Massa (alias Iena Cruz) in uno degli incroci più trafficati della città, contribuisce combattere lo smog e non solo; la speciale pittura creata con la tecnologia Airlite è infatti in grado di purificare l'aria dai cattivi odori, dal fumo di sigaretta, dallo smog prodotto in una intera giornata di traffico e dai batteri resistenti agli antibiotici.

L'idea è di Yourban2030, una non-profit al femminile guidata da Veronica De Angelis che con questo progetto ha avviato una la collaborazione con l'organizzazione “Air is Art” di Kristen Grove che dal 2017 vuole fondere arte sostenibile e comunità culturali attraverso la creazione di murales che purificano l'aria.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.