Donna trovata morta in un sottopasso: è giallo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:04

E'giallo sul corpo di donna ritrovato privo di vita in un sottopasso situato nei pressi del Policlinico Umberto I. La ragazza, presumibilmente dell'età di 35 anni, è stata rinvenuta seminuda in un'ansa del corridoio sottorraneo, perlopiù utilizato come via di fuga dalla vicina struttura ospedaliera, più o meno in corrispondenza con la soprastante Piazza della Croce Rossa: sul posto è stato immediato l'intervento degli agenti del Commissariato di Porta Pia della Polizia di Stato, coadiuvati dalla Sqadra mobile, dalla Polizia scientifica e dai sanitari del 118. Sul corpo della donna sono state notate ferite al volto e alla testa.

Ipotesi omicidio

Il rinvenimento è avvenuto circa alle ore 11: a effettuare la macabra scoperta è stato un passante, il quale ha immediatamente allertato le Forze dell'ordine, giunte sul luogo in breve tempo. Dopo aver interdetto il sottopasso, gli agenti hanno constato il decesso della donna, avviando al contempo le indagini sull'accaduto. Gli inquirenti, per il momento, non escludono nulla nemmeno la pista dell'omicidio. In particolare, la ferita al cranio ha da subito fatto pensare a un colpo inferto con violenza, con i responsabili dell'indagine che hanno parlato di “brutale aggressione”; la 35enne, inoltre, presentava una frattura a una gamba e altre ferite sparse che, secondo una prima analisi, non sarebbero riconducibili a un incidente. Tra le ipotesi al vaglio degli investigatori, anche quella di una violenza sessuale.

Indagini in corso

Nel frattempo, mentre le indagini stanno tentando di chiarire la dinamica del decesso, si riapre il dibattito sulla sicurezza nella Capitale e sulla necessità di implementare gli impianti di videsorveglianza nei vari quartieri. L'identità della donna non è ancora stata accertata e non è quindi per ora possibile capire se si trattasse di una clochard: il sottopasso in questione, infatti, situato all'incrocio tra Via Nomentana e Piazza della Croce Rossa, è sovente utilizzato dai senzatetto come riparo di fortuna. Per ora, a seguito dei rilevamenti della Polizia scientifica, è stato possibile solo stabilire con certezza come il decesso della donna sia avvenuto nelle 12 ore precedenti al ritrovamento. Sulle restanti parti oscure, è al lavoro il Commissariato di Porta Pia.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.