Diabolik: oggi i funerali al Divino Amore

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:50

Sono previsti alle 15 di oggi pomeriggio i funerali di Fabrizio Piscitelli, il capo ultras della Lazio meglio noto come Diabolik ucciso due settimane fa con un colpo di pistola alla testa da un ignoto al Parco degli Acquedotti. Ieri il Questore di Roma Carmine Esposito ha firmato l'ordinanza per garantire l'ordine pubblico.

Le aree chiuse

Saranno tre le aree off limits ai non indicati nella lista dei cento partecipanti stilata dai familiari di Piscitelli. In primis l'area del Santuario del Divino Amore, interdetta alle auto già da ieri sera. Oltre che a Castel di Leva, saranno altre due le zone 'rosse' attenzionate dagli uomini della Questura. Fra queste quella del cimitero Flaminio di Prima Porta, dove il feretro di Diabolik verrà cremato come voluto dai parenti. La terza zona rossa è stata individuata dalla polizia nell'area del Policlinico Tor Vergata, da questa mattina è stata traslata la salma del leader degli Irriducibili per arrivare al Divino Amore. Durante tutti gli spostamenti – precisa Roma Today – il feretro sarà accompagnato da una staffetta della Polizia di Stato. La Questura di Roma ha inoltre predisposto un massiccio dispiegamento di uomini e mezzi anche in diverse parti della città con controlli di vigilanza alle stazioni ferroviarie, ai caselli autostradali ed alle fermate dei mezzi pubblici della Capitale attraverso i quali potrebbero transitare i partecipanti alle esequie. Già da lunedì scorso era stata formalizzata un'ordinanza alla Polizia Locale di Roma Capitale che per  “esigenze di ordine e sicurezza pubblica, ha chiesto lo sgombero di tutti i veicoli, motoveicoli e ciclomotori in Via Ardeatina, da Via Don U. Terenzi al civ. 1221 dalle ore 19.00 del 20.08.2019 fino a cessate esigenze del 21.08.2019″, e, sempre sulla via Ardeatina, nell'area di parcheggio di via delle Calandrelle. Chi vorrà partecipare all'ultimo saluto dell'ultras, potrà recarsi in via Don Umberto Terenzio, dove è stata predisposta una zona specifica nella quale potranno accedere anche gli organi di stampa. Proseguono intanto le indagini per chiarire possibili mandanti ed esecutore materiale dell'assassinio di Fabrizio Piscitelli, avvenuto lo scorso 7 agosto. Sull'omicidio, oltre agli agenti della Squadra Mobile, sta indagando la Direzione distrettuale antimafia di Roma: il procuratore Michele Prestipino ha aperto un fascicolo a carico di ignoti.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.