SABATO 03 SETTEMBRE 2016, 16:17, IN TERRIS

CAOS IN CAMPIDOGLIO, RAGGI: "DIAMO FASTIDIO AI POTERI FORTI. AVANTI DETERMINATI"

Intanto Virginia Raggi è al lavoro per vagliare tutti i curricula per cercare un sostituto l'ex assessore al Bilancio Marcello Minenna, l'ex capo di gabinetto Carla Raineri e i vertici di Ama e Atac

AUTORE OSPITE
CAOS IN CAMPIDOGLIO, RAGGI:
CAOS IN CAMPIDOGLIO, RAGGI: "DIAMO FASTIDIO AI POTERI FORTI. AVANTI DETERMINATI"
"Siamo determinati a lavorare per il bene della città. Queste dimissioni non ci spaventano. Diamo fastidio ai poteri forti ma siamo uniti e determinati". E' quanto ha dichiarato Virginia Raggi, sindaco di Roma, dopo la raffica di dimissioni che nei giorni scorsi hanno messo in subbuglio il Campidoglio.

Nei giorni scorsi hanno deciso di lasciare il loro incarico il capogabinetto Carla Ranieri e l'assessore al bilancio Marcello Minenna. Solo poche ore dopo si sono dimessi anche i vertici dell'Atac, l'azienda dei trasporti pubblici della Capitale. Infatti, dopo l'abbandono del direttore generale Marco Rettighieri, anche l'amministratore unico Armando Brandolese ha rassegnato le dimissioni. E infine, anche l'amministratore unico di Ama, la municipalizzata capitolina per la gestione della raccolta dei rifiuti, Alessandro Solidoro ha deciso di lasciare il suo incarico.

Intanto prosegue inesorabile il lavora del Campidoglio per trovare un nuovo amministratore dell'Atac. Dopo Bardolese, infatti, ad occuparsi dei trasporti della Città Eterna dovrebbe arrivare Manuel Fantasia, un ingegnere nucleare esperto di trasporti con esperienze internazionali

Inoltre, vista la situazione così delicata, Beppe Grillo, leader del Movimento 5 Stelle, ha deciso per il momento di rimandare il suo intervento a Roma e di lasciare tutto nelle mani del direttorio con cui si confronterà nei prossimi giorni. Intanto Virginia Raggi è al lavoro per vagliare tutti i curricula per cercare un sostituto l'ex assessore al Bilancio Marcello Minenna, l'ex capo di gabinetto Carla Raineri e i vertici di Ama e Atac che ieri si sono dimessi. "Obiettivo - spiegano dallo staff - è trovare le personalità migliori".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
ELEZIONI

Gentiloni: "Il populismo non passerà"

Da Davos il primo ministro italiano auspica che non si interrompa il processo di riforme
Beppe Grillo e Luigi Di Maio
VERSO LE ELEZIONI

Grillo sgancia il blog, Di Maio: "Avanti da soli"

Il candidato premier a 'Porta a porta': "Nessun parricidio ma il Movimento può camminare sulle sue...
Polizia belga
BELGIO | GAND

Agenti sparano su un aggressore armato di coltello

Paura alla stazione ferroviaria: l'uomo avrebbe gridato l'inneggiamento dei fondamentalisti. Ora è in fin di vita
Benton, l'ingresso dell'istituto scolastico teatro della sparatoria
USA | KENTUCKY

Sparatoria in una scuola superiore: 2 morti e 19 feriti

L'episodio è avvenuto nella cittadina di Benton: la polizia ha fermato uno studente 15enne
Simboli elettorali al Viminale
ELEZIONI

"Solo" 75 simboli ammessi

103 quelli presentati al Viminale, per 19 chieste integrazioni entro due giorni
Narendra Modi
WEF DI DAVOS

Modi mette in guardia dal protezionismo

Il premier indiano: "La globalizzazione perde il suo splendore. Isolarsi non è la risposta"