VENERDÌ 15 APRILE 2016, 11:27, IN TERRIS

AMMINISTRATIVE, BINDI: "L'ANTIMAFIA NON DA' PATENTI DI CANDIDABILITA'"

La presidente della commissione parlamentare: "Non possiamo vagliare 150mila persone, faremo una relazione più complessiva"

DANIELE VICE
AMMINISTRATIVE, BINDI:
AMMINISTRATIVE, BINDI: "L'ANTIMAFIA NON DA' PATENTI DI CANDIDABILITA'"
"Chiariamolo una volta per tutte. La Commissione non ha mai preteso di dare patenti di candidabilità a nessuno" e "il termine impresentabili io non l'ho mai usato. La nostra funzione è informare i cittadini sulla qualità del personale politico che devono andare a scegliere". Lo ha detto la presidente della Commissione parlamentare Antimafia, Rosy Bindi, in un'intervista al Corriere della Sera.

Alla domanda se Bertolaso debba fare un passo indietro, secondo le regole dell'Antimafia, Bindi ha risposto: "Il nostro Codice chiede di non candidare chi è rinviato a giudizio, ma questa è responsabilità dei partiti. Bertolaso non ha bisogno dell'Antimafia per far conoscere ai romani la sua posizione, perché si è fatto la fotografia in tv dalla Annunziata e ha detto che si dimetterà in caso di condanna. Il problema semmai può esistere per l'oscuro consigliere del piccolo Comune, visto che le amministrazioni locali sono il varco più importante con cui le mafie arrivano a condizionare la politica".

L'Antimafia, in ogni caso, non ha gli strumenti per vagliare 150mila candidati, quindi  darà il suo contributo "non attraverso le liste, ma con una relazione più complessiva". "Qualcuno avrà anche criticato il nostro lavoro - ha osservato -, ma prima i partiti facevano a gara nel respingere i controlli, ora fanno a gara a chiederli". A Roma "mi auguro che quel che hanno annunciato Giachetti, Marchini e la Meloni venga seguito da tutti i candidati. Non credo che la Raggi voglia essere da meno e consiglio a Bertolaso di fare altrettanto".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Malmo, Forze dell'ordine al lavoro sul luogo dell'esplosione
SVEZIA

Malmo, forte esplosione in un commissariato

Forse una bomba a mano nel cortile della stazione di Rosengard: auto distrutte ma nessun ferito
Carlo De Benedetti
L'INGEGNERE

De Benedetti: "Caso Popolari? Un segreto di Pulcinella"

L'ex editore di 'Repubblica' ospite a 'Otto e mezzo' ne ha per tutti: "Scalfari? Un ingrato. Alle...
MONTECITORIO

Ok della Camera alla missione in Niger

Verranno impiegati 470 uomini per arginare il traffico di esseri umani. Incrementi in Tunisia, meno forze in Iraq
Venti forti sull'Italia
MALTEMPO

Venti forti e freddo artico: temperature in calo in Italia

Da sabato 20 gennaio netto peggioramento delle condizioni climatiche
Benjamin Netanyahu
AMBASCIATA USA

Netanyahu: "Entro un anno sarà a Gerusalemme"

Il premier israeliano: "Il trasferimento sarà veloce. I tagli all'Urnwa? Giusti"
Marco Cappato
MILANO

Il pm chiede l'assoluzione per Marco Cappato

L'esponente radicale nel febbraio 2017 portò Dj Fabo a morire in Svizzera