Prosciutto e melone: le origini di questo piatto estivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:08

Prosciutto e melone. Un piatto che spopola, probabilmente, su tutte le tavole degli italiani durante il periodo estivo. Nei locali lungo la spiaggia, nei ristoranti, nei bar, ma anche nelle case dove magari non c’è voglia di mettersi ai fornelli a causa del caldo asfissiante.

Il mix di sapori

La dolcezza del melone, che si sposa alla sapidità del prosciutto crudo, sono una combinazione eccellente per un pranzo in spiaggia o per un antipasto durante una cena con gli amici. Semplicità e freschezza si coniugano in questo piatto che, forse, è il top per l’estate.

Le origini

Ma da dove ha origine questa combinazione di sapori? Secondo il sito gustoblog.it, l’abbinamento prosciutto e melone ha origini antichissime che risalgono al II secolo d.C. e le sue radici affondano nella cultura gastronomica della Grecia. Il blog, infatti, spiega che in Grecia, ai tempi di Galeno, si usava spesso combinare due elementi contrari: uno salato e uno dolce, uno freddo e uno caldo, uno umido e uno secco.

Come prepararlo

Preparare prosciutto e melone è molto semplice, ma servono alcune accortezze. Primo: se possibile scegliete un melone a Km zero, affidatevi se ne avete la possibilità al contadino vicino casa. Secondo: comprate un prosciutto di buona qualità.

Dopo aver tenuto il melone in frigorifero per almeno 2-3 ore (così sarà bello freddo), tagliatelo a fettine, privatelo della buccia e dei semi. Avvolgete ogni fetta con il prosciutto crudo e disponete su un piatto da portata. Buon appetito.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.