Ortaggi in barattolo: cavolfiori sott’olio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:07

E’ molto comodo avere una dispensa fornita. In passato vi abbiamo consigliato la ricetta dei peperoncini ripieni al tonno e quella del pesto fatto in casa. Golosità da aprire per stupire gli amici arrivati all’improvviso o semplicemente perché siamo tornati tardi dal lavoro e non abbiamo tempo di cucinare la cena. Oggi vi consiglio la ricetta dei cavolfiori sott’olio, una bontà che arricchirà gli scaffali della nostra dispensa.

Ingredienti

  • 3-4 kg di cavolfiori
  • qualche rametto di dragoncello
  • 2-3 foglie di alloro
  • 1 stecca di cannella
  • 1 scorzetta di limone
  • 1 litro e mezzo di aceto di vino
  • 1/4 di vino bianco
  • 10 grani di pepe
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Procedimento

Eliminate le foglie dal cavolfiore, tagliate il torsolo e staccate le cimette avendo cura di farle tutte della stessa grandezza. Mettetele a bagno in acqua fortemente salata. In una pentola fate bollire l’aceto con il vino, i grani di pepe, la cannella, il limone, le foglie di alloro e un po’ di sale.

Quando bolle, immergete i cavolfiori e lasciateli cuocere per cinque minuti. Scolateli e lasciateli raffreddare su un canovaccio pulito. Una volta freddi, metteteli in dei vasetti di vetro, aggiungete alcuni grani di pepe e qualche pezzetto di dragoncello. Copriteli con l’olio, lasciandolo penetrare bene. Prima di chiudere i vasetti, controllare se è necessario aggiungere dell’altro olio.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.