Cremosa e “croccante”: la mousse di mortadella con pistacchi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:44

Stuzzicare qualcosa mentre si è con gli amici è uno dei piaceri a cui non rinunciare. Passare del tempo insieme – ovviamente avendo cura di rispettare le norme di sicurezza per contrastare la diffusione del coronavirus -, raccontarsi delle vacanze trascorse e approfittare delle ultime tiepide serate di settembre. Perché non farlo davanti a un aperitivo? In precedenza avevamo suggerito come preparare i grissini alle erbe aromatiche, oggi invece vi proponiamo la ricetta della mousse di mortadella con pistacchi. Perfetta da spalmare su delle bruschette o delle tartine, ma anche per farcire dei bignè. Ecco come prepararla.

Ingredienti

  • mortadella
  • formaggio spalmabile (tipo Philadelphia)
  • pecorino
  • pistacchi salati tritati

Procedimento

Preparare la nostra mousse di mortadella è molto facile e veloce. Sarà necessario un robot da cucina e impiegheremo pochi minuti. Tagliare la mortadella in cubetti e metterla nel robot, aggiungere il formaggio spalmabile e il pecorino.

Azionare il robot e lasciarlo andare fino a quando gli ingredienti non saranno amalgamati in modo omogeneo. La mousse deve risultare morbida, cremosa, ma non liquida, facile da spalmare.

Togliere il composto dal robot e trasferirlo in una ciotola. Aggiungete i pistacchi già tritati (non troppo grossolanamente ma neanche ridotti in polvere) e mescolare. La nostra mousse è pronta.

Potete servirla spalmata su una bruschetta, o come farcitura dei bignè. In alternativa potete anche proporla in versione finger food, magari su dei “cucchiaini” realizzati con la pasta sfoglia. Si può anche versare in dei piccolini bicchierini di plastica trasparenti, sono facilmente reperibili in commercio: mettendo la mousse in una sacca a poche creare un “ciuffetto” all’interno del bicchierino, guarnire con della granella di pistacchi e aggiungere delle mini-forchettine per poterla mangiare. Buon appetito!

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.