L’imperdibile ricetta degli gnocchi turbo-lenti “affumicati”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:10

Avete voglia di cucinare un primo, ma avete poco tempo? Forse abbiamo la soluzione ideale per voi. Oggi vi proponiamo una ricetta che potrete preparare in pochissimi minuti, ma che solleticherà le vostre papille gustative e quelle dei vostri commensali. Pronti? Scopriamo insieme la ricetta degli Gnocchi turbo-lenti affumicati.

Si tratta di una ricetta semplice, abbordabile anche per chi è alle prime armi. Dobbiamo innanzitutto sfatare il mito che per portare a tavola un piatto gustoso bisogna essere degli chef stellati. Ovviamente non vogliamo minimamente sminuire la loro professionalità e bravura, ma anche chi come me non ha fatto una scuola di cucina, ma nelle preparazioni mette amore e passione, può realizzare un piatto gustoso.

Gli gnocchi turbo-lenti affumicati

Ma torniamo alla nostra ricetta e vedrete che farete un figurone con i vostri commensali. Potrete decidere di procedere in due modi: o preparare gli gnocchi in casa – passaggio sconsigliato a chi non li ha mai fatti se avete poco tempo – oppure di comprarli già pronti in un negozio di pasta fresca di vostra fiducia. Mi raccomando, non comprate quelli imbustati del supermercato (a me non fanno impazzire), ne guadagnerà il sapore finale del piatto, secondo il mio parere.

Ma procediamo e vediamo quali e quanti ingredienti saranno necessari per 4 persone:

  • 1 kg di gnocchi
  • 300 gr salmone affumicato
  • Prezzemolo
  • Limone
  • Vino bianco
  • Aglio rosso
  • Peperoncino
  • Pepe in grani (rosa, nero, verde)
  • Olio
  • Sale

Passiamo alla preparazione. Come prima cosa, tagliate a cubetti il salmone. Poi, in una padella – possibilmente antiaderente – aggiungete un giro di olio fate e soffriggere l’aglio tritato finemente, il peperoncino e il prezzemolo. Mi raccomando, fate attenzione a non far bruciare il soffritto o sarà tutto da buttare. A questo punto, unite il salmone e fate cuocere per 2 o 3 minuti. Sfumate con un bel bicchiere di vino bianco e, quindi, lasciate evaporare.

Portate sul fuoco una pentola di acqua, mi raccomando abbastanza larga affinché gli gnocchi possano cuocere comodamente. Portatela a bollore, quindi aggiungete del sale e cuocete i vostri gnocchi.  Mano a mano che vengono a galla, con l’aiuto di una schiumarola, scolateli e tuffateli nel condimento. Riaccendete il gas sotto al sugo, fate insaporire gli gnocchi per alcuni minuti. Fate molta attenzione quando li mescolate a non romperli. Vi svelo un trucchetto: la mia nonna li girava con i manici di due cucchiai da minestra, diceva che così li maltrattava di meno. Trasferite gli gnocchi nel piatto da portata e cospargete con un po’ di prezzemolo e la buccia del limone grattugiata. Buon appetito.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.