L’imperdibile pasta con il sugo alla “picchio pacchio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:00

Ecco un condimento imperdibile per la vostra pasta! Scoprite come cucinare il sugo alla “picchio pacchio”. 

La pasta è il piatto preferito da quasi tutti gli italiani, immancabile sulle nostre tavole e soprattutto per i nostri pranzi. D’altronde, cosa sarebbe un pasto, senza un buon piatto di pasta? Di tutti i formati e accompagnata da una moltitudine di condimenti, chiunque sa cucinare la pasta, anche chi ha meno esperienza ai fornelli. Poche semplici istruzioni da seguire, come attendere il bollore dell’acqua prima di tuffare la pasta, cuocerla al dente e, quando possibile, gustarla in compagnia.

Con il pomodoro, in bianco, con olio e parmigiano, con il pesto… Insomma c’è solo da dare spazio alla fantasia per realizzare un piccolo capolavoro culinario. Ma avete mai provato il sugo alla “picchio pacchio”? No? Cosa aspettate allora! Scoprite la nostra ricetta.

Il sugo alla “picchio pacchio”

Dicevamo la ricetta. Si tratta di un sughetto leggero e veloce da realizzare. Basta seguire le nostre indicazioni. Il nome un po’ strano (forse un po’ più che strano…) non deve trarre in inganno. Non si tratta di una preparazione complicata. Ma parlavamo del nome: in realtà la chiamava così mio nonno, che bonariamente prendeva in giro mia nonna, tutte le volte che le cucinava così la pasta.

Un condimento leggero, che non vi appesantirà e non vi farà venire la classica sonnolenza post-pranzo. Non preoccupatevi, non prevede ingredienti strani, sono tutte cose che sicuramente avrete già nella vostra cucina, in quanto sono di uso quotidiano. Ma vediamo insieme di cosa avremo bisogno.

Dunque, per preparare la “picchio pacchio” per quattro persone serviranno:

  • 400 gr di pasta corta (rigatoni o penne)
  • 2          carote
  • 1          cipolla gialla abbastanza grande
  • 2          coste di sedano
  • 1          spicchio di aglio
  • 5          foglie di basilico
  • 1          bottiglia di passata o pezzettoni
  • Sale
  • Olio
  • Peperoncino e parmigiano a piacere

Come prima cosa, lavate accuratamente le verdure, poi aiutandovi con un tagliere, riducetele a cubetti. In una padella antiaderente, fate scaldare un giro di olio. Fate soffriggere sedano, carota e cipolla, insieme allo spicchio di aglio e al peperoncino. Aggiungete il pomodoro e fate cuocere velocemente per una decina di minuti. Regolate di sale e spegnete.

Nel frattempo, portate a bollore l’acqua, salatela e fate cuocere la pasta, rigorosamente al dente. Scolate e tuffatela nel sugo. Giratela per amalgamarla bene, aggiungete una bella spolverata di parmigiano e servite subito. Ecco pronta la vostra pasta alla “picchio pacchio”. 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.