La vera piadina romagnola

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:30
Foto da Wikipedia, Piadina Romagnola

Questa ricetta è quella più classica e familiare per preparare una pietanza che è il simbolo della tradizione culinaria romagnola, ma è apprezzata in tutta Italia.

Ingredienti

Quantità per circa 12 piadine

  • Farina Tipo 0 (oppure meglio TIPO 1 macinata a pietra) kg.1
  • Strutto gr. 200 (morbido, lasciato fuori dal frigo)
  • Zucchero 1 cucchiaio
  • Sale fino a 1 cucchiaio da cucina colmo
  • Acqua calda q.b.

Procedimento

  1. Si consiglia di preparare l’impasto con almeno 4/5 ore di anticipo. Se riposerà il frigo una mezza giornata, la piadina risulterà più buona.
  2. Impastare velocemente tutti gli ingredienti per ottenere un impasto morbido ma asciutto e lavorabile, tipo quello della pizza. Mettere l’impasto a riposare in frigo in un sacchetto per alimenti.
  3. Poi levare l’impasto dal frigo e dividerlo in palline da circa 100/120 grammi. Stenderle con un mattarello dello spessore desiderato (se sottili, si cuoceranno meglio!).
  4. Cuocere le piadine nella tipica padella (ma in assenza di questa, ne basta una comune), un paio di minuti per parte fino a quando hanno fatto le caratteristiche crosticine più scure.
  5. Appena cotte, metterle in uno strofinaccio, così che si mantengano calde e non si secchino.
  6. Farcire a piacere con salumi, stracchino, rucola, verdure grigliate, etc…

 

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.