I peperoni? “Arrostiti” come li preparavano i contadini di una volta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:11

I peperoni arrostiti: sono un contorno che mia nonna preparava sempre in estate e mi raccontava che quella era la ricetta che le aveva insegnato la sua mamma. Pochissimi ingredienti, capaci di esaltare una materia prima che, almeno quando ero bambina, prendevo direttamente dall’orto di casa. Ecco la ricetta.

Ingredienti

  • 3 peperoni (uno giallo, uno rosso, uno verde)
  • 2 spicchi di aglio
  • un ciuffo di prezzemolo
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Procedimento

Accendete il forno al massimo e fatelo scaldare bene. Nel frattempo, lavate asciugate i peperoni, lasciandoli interi. Adagiateli su una teglia ricoperta di carta da forno, aggiungete uno spicchio di aglio e infornate per circa 15 minuti o fino a quando vedrete la parte più esterna della buccia “rigonfiarsi” e annerirsi. 

Toglieteli dal forno e infilateli in un contenitore con un coperchio che chiuda bene. Prendete un peperone alla volta e, avendo cura di non bruciarvi le dita (questa operazione va fatta quando sono ancora belli caldi) togliete la “pelle” bruciacchiata. Aprite il peperone, privatelo dei semi e riducetelo a listarelle, adagiatelo in una ciotola.

Lavate il prezzemolo, sbucciate l’aglio e tritateli finemente. Aggiungete ai peperoni. Condite con sale e olio, mescolate bene. Potete servire immediatamente o aspettare che si freddino. Sono buonissimi il giorno dopo. Buon appetito.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.