Un dolce da gara: il tiramisù di Iginio Massari

Un dolce divino che piace a tutti, conteso tra Veneto e Friuli-Venezia Giulia, il tiramisù è conosciuto in tutto il mondo. A Treviso la competizione è internazionale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:38
it.freepick.com

È un dolce al cucchiaio composto da strati di biscotti friabili come i savoiardi (qualcuno usa i pavesini), una crema di mascarpone, scaglie di cioccolato e caffè, a volte ci si aggiunge anche un po’ di liquore. Per i bambini: rigorosamente decaffeinato. È un dolce particolarmente recente, infatti non se ne fa menzione nei dizionari prima degli anni ‘60-‘80. Nasce probabilmente da variazioni di Zuppa inglese e di Charlotte alla crema bavarese rifinita con corona di savoiardi. Ma assomiglia anche al dolce Torino, il che mette in competizione, per il primato della migliore ricetta, anche la Regione Piemonte. Oggi è un dolce tanto amato anche all’estero, nel 2013 il tiramisù è stato dichiarato piatto ufficiale della sesta giornata internazionale della cucina italiana a New York.

La ricetta del Maestro

Impariamo a preparare il tiramisù con la ricetta di Iginio Massari, il maestro della pasticceria italiana. Gli ingredienti, fondamentali sono: biscotti savoiardi di ottima qualità, caffè espresso, zucchero, cacao amaro in polvere, mascarpone, panna montata e panna liquida, tuorli d’uovo e liquore marsala. Le ricette di questo dolce sono numerose ma qui è importante avere mano agile in cucina e conoscere tutti i trucchi del maestro Massari. Intanto il caffè va mischiato con lo zucchero e il cacao amaro quando ancora è bollente. Per la crema: sbattere i tuorli con il mascarpone, se possibile con le fruste elettriche, infine aggiungere la panna liquida e continuare a girare. Unire al composto lo zucchero, ancora liquore e infine la panna montata.

L’impiattamento

Si può stendere un velo di crema su un piatto da portata, inzuppare i savoiardi nella bagna e porre un primo piano di dolce da coprire con metà crema. Fare almeno due strati di savoiardi inzuppati e completare con la crema rimasta. Per ultimo spolverare con il cacao amaro e mettere in frigorifero. Servirlo molto freddo. La curiosità: è giunta alla quarta edizione la Tiramisù World Cup che si svolgerà in Piazza dei Signori a Treviso, il più accreditato luogo d’origine di questo dolce sublime.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: [email protected]
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.