Cavolo romanesco e pecorino per una lasagna spettacolare. E senza sfoglia all’uovo: l’ingrediente super

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:00

Che c’è di meglio di un buon piatto di lasagne? Ma siete stanchi della solita versione o avete finito la sfoglia di pasta all’uovo? Ecco la nostra ricetta. 

Le lasagne sono un piatto della tradizione culinaria italiana, ma è anche vero che ogni città – o meglio ogni famiglia – ha la sua ricetta. C’è chi ama farle secondo regola, chi al posto della besciamella preferisce aggiungere la mozzarella, magari chi preferisce farla senza il classico ragù e chi le condisce con il pesce.

Ci sono anche versioni vegetariane, simili alla nostra che però si differenzia per una piccola particolarità. C’è chi magari non si sente portato per tirare la sfoglia di pasta all’uovo, o forse qualcuno che ha deciso di fare le lasagne ma ha finito la pasta sfoglia acquistata al supermercato. Ecco allora la nostra soluzione.

Le lasagne senza sfoglia all’uovo

La ricetta che vi proponiamo oggi mescola i sapori di due regioni italiane, e tra gli ingredienti prevede il cavolo romanesco e il pecorino. Avete capito di quali regioni stiamo parlando? Del Lazio e della Sardegna. Vediamo di quali ingredienti abbiamo bisogno. Ci serviranno 300 grammi di cimette di cavolo romanesco, olio extravergine di oliva, burro, noce moscata, sale e pepe, 400 grammi di besciamella. Ma con cosa sostituire la pasta all’uovo. La nostra versione vegetariana prevede l’utilizzo del pane carasau, croccanti sfoglie di pane, veramente molto gustose e molto versatili. Ne serviranno 400 grammi.

Come prepararle? Iniziamo lessando le cimette di broccolo in acqua bollente salata e scolatele raffreddandole sotto acqua fredda corrente. Dopo averle sgocciolate, trasferitene una metà in un contenitore dai bordi alti con 3 cucchiai di olio. Frullate il tutto e se necessario aggiungete un po’ di acqua di cottura. Quando avrete ottenuto una purea omogenea unitela alla besciamella, mescolate e aggiustate di sale e pepe.

Imburrate il fondo di una pirofila e disponete un po’ di besciamella sul fondo. Fate un primo strato di pane carasau, se necessario rifilate le sfoglie per non lasciare degli spazi vuoti. Aggiungete altra besciamella, poi alcune cimette intere, una spolverata di pecorino grattugiato e un giro di olio. Procedete formando gli strati fino a che avrete esaurito gli ingredienti. Sulla superficie distribuite alcuni fiocchetti di burro e cuocete in forno caldo a 200 gradi per circa 30 minuti. Il tempo è indicativo, potrebbe variare da forno a forno a seconda della potenza. Ecco la nostra ricetta, super gustosa, di lasagne con il pane carasau. Una volta sfornate, lasciatele riposare per qualche minuto e poi servite.

Se vuoi commentare l'articolo manda una mail a questo indirizzo: scriviainterris@gmail.com
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.