DOMENICA 07 GIUGNO 2015, 16:00, IN TERRIS

VATICANO: UDIENZA PRIVATA CON LA PRESIDENTE ARGENTINA KIRCHNER

Nel colloquio durato più di un'ora e mezzo, la Presidente ha manifestato l'affetto e la vicinanza del popolo argentino

AUTORE OSPITE
VATICANO: UDIENZA PRIVATA CON LA PRESIDENTE ARGENTINA KIRCHNER
VATICANO: UDIENZA PRIVATA CON LA PRESIDENTE ARGENTINA KIRCHNER
Il Santo Padre Francesco ha ricevuto oggi pomeriggio in udienza privata la Signora Cristina Fernández de Kirchner, Presidente della Repubblica Argentina. L'incontro è durato oltre un'ora e mezza e si è svolto tra le mura dello Studio papale presso l'Aula Paolo VI, dove le due autorità hanno potuto parlare e confrontarsi.

La Signora Presidente ha manifestato affetto e vicinanza da parte del popolo argentino e ha chiesto al Papa di benedire i suoi connazionali. Al termine della visita, dopo essersi congedata da Papa Francesco, la Kirchner ha detto di sentirsi "illuminata dentro".

Direttamente dall'Argentina per Francesco sono arrivati in dono diverse sorprese: un grande quadro realizzato da Eugenio Kutika che ha come soggetto monsignor Oscar Arnulfo Romero, l'arcivescovo martire del Salvador elevato agli onori degli altari appena due settimane fa; due bassorilievi, uno con la Vergine di Lujan, patrona dell'Argentina, e uno con un ritratto del Papa realizzato per i ciechi con le scritte in braille, ed un grande cesto con prodotti tipici dell'Argentina. Infine grande libro sul patrimonio architettonico dell'Argentina, edito per il bicentenario del Paese, il libro di Alberto Methol Ferro', "Gli Stati continentali del Mercosur", e una copia del "Martin Fierro", il poema epico nazionale argentino. Come ricordo della sua visita in Vaticano anche il Santo Padre ha preparato un dono per la Presidente argentina, un'icona della "Vergine della Tenerezza", della cattedrale di Vladimir, in Russia, una copia dell'originale dell'XI secolo-
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"