Una statua della Madonna versa lacrime?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:35

La gente del villaggio di Cupilco, nel sud del Messico, non ha dubbi: la statua della Vergine Maria devotamente custodita dai fedeli del posto nel santuario dell’Assunzione di Maria, ha iniziato a versare lacrime dopo il terremoto che ha causato centinaia di morti nel Paese.

I fatti

Sono centinaia i cattolici da tutto il Paese che sono accorsi nel villaggio nei giorni scorsi dopo che si è sparsa la voce del prodigioso evento. Qualcuno ritiene persino che la statua abbia mosso le mani ed emesso lamenti.

Secondo quanto affermano alcuni fedeli locali, il pianto della statua mariana non rappresenta una novità: alcuni testimoni affermano di aver visto ripetersi il fenomeno diverse volte negli ultimi tre anni.

La presenza dei politici

Come riporta la stampa locale, il parroco della chiesa dove è custodita la statua, l’italiano padre Enrico Lazzaroni, ha chiesto ai credenti di tacere. Ma dopo l’ultimo episodio, seguito al devastante terremoto del Messico, la voce si è diffusa ed è arrivata anche alle orecchie dei politici.

Tra i deputati che si sono recati a Cupilco, c’è Candelaria Perez Jimenez. “Credo che la Vergine abbia fatto molti miracoli – afferma – non sono venuta per curiosità, ma per fede, perché credo che Dio e la nostra Santa Madre abbiano fatto molti miracoli”. “Indubbiamente – prosegue la Perez Jimenez – la Vergine sta molto maleper ciò che è accaduto in Messico: terremoti, uragani, bambini morti”.

L’atteggiamento della Chiesa

Cauta la Chiesa, come sempre avviene in casi analoghi. Il parroco padre Lazzaroni ha affermato di non aver sentito nessuno che ha visto direttamente la statua della Madonna lacrimare. Dopo che si è diffusa la notizia – prosegue il presule – “la chiesa si è riempita e ho dovuto lasciarla aperta fino all’una e trenta” di notte. Ma – aggiunge – “se qualcuno vuole assistere a dei miracoli, deve guardare alla vita normale della Chiesa”.

Al momento non è possibile avviare un’indagine ecclesiastica sulla veridicità del miracolo, poiché nessuno ha confermato di aver visto il prodigio in prima persona e non ci sono riprese video.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.