LUNEDÌ 17 AGOSTO 2015, 12:25, IN TERRIS

SIRIA, LIBERATO IL SACERDOTE GRECO-CATTOLICO PADRE TONY BOUTROS

Era in mano ai rapitori da mesi; la notizia trapelata il giorno dell’Assunta

MILENA CASTIGLI
SIRIA, LIBERATO IL SACERDOTE GRECO-CATTOLICO PADRE TONY BOUTROS
SIRIA, LIBERATO IL SACERDOTE GRECO-CATTOLICO PADRE TONY BOUTROS
Il 15 agosto, dopo alcuni mesi di sequestro, è stato liberato in Siria padre Tony Boutros. Il sacerdote greco-cattolico è responsabile della parrocchia di san Filippo apostolo nella città siriana di Shahba. La gioia della comunità cristiana siriana è nelle parole del nunzio a Damasco, monsignor Mario Zenari che, in una intervista, ha confermato la liberazione di padre Boutros: “La notizia me l’ha confermata, nel tardo pomeriggio, verso le 17.30-18, il suo vescovo: mons. Nicolas Antiba, metropolita di Bosra e Hauran. Un po’ questa notizia trapelava da qualche giorno e, naturalmente, è stata accolta - nel giorno dell’Assunta - come un bel regalo della Madonna”.

Alla domanda sulle condizioni di salute del sacerdote, padre Zenari ha risposto: “Devo dire che non so molto perché le comunicazioni qui sono anche un po’ difficili. Ma comunque credo che sia in buone condizioni”. “Dopo la liberazione di padre Boutros – ricorda il monsignore - ci sono ancora nelle mani dei rapitori sei ecclesiastici, tra i quali due vescovi ortodossi. Dall’esperienza che ormai purtroppo ho acquisito, ciascun caso è un caso particolare, non sono tutti uguali. Vogliamo sperare – conclude Zenari - di avere presto buone notizie anche per questi sei ecclesiastici, alcuni rapiti ormai da 2 anni e mezzo”. Il riferimento è per il gesuita italiano Paolo Dall'Oglio e i due vescovi ortodossi - il metropolita greco-ortodosso Boulos Yazigi e l’arcivescovo siro-ortodosso Yohanna Ibrahim - rapiti ad Aleppo il 22 aprile 2013 dei quali non si hanno più notizie da mesi.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
I coniugi Sherman
TORONTO

Trovato morto il "re" del farmaco generico

Le condoglianze del premier Trudeau
Paolo Gentiloni e Maria Elena Boschi in una foto d'archivio
BRUXELLES

Gentiloni difende il ministro Boschi

Il premier: "Ha chiarito, sarà candidata Pd"
Il museo Must di Vimercate
MOSTRA

"Il Segno del '900": da Cezanne a Picasso, da Kandinskij a Fontana

Dal 16 dicembre 2017 all'11 marzo 2018 presso il Museo del territorio di Vimercate (MB)
Lo Sferisterio di Macerata
MACERATA OPERA FESTIVAL

Il Mof si tinge di "verde speranza"

Le opere: Flauto magico, Elisir d'Amore e Traviata degli specchi
Maria Elena Boschi

La solita storia

Gran rumore sulla vicenda di Maria Elena Boschi e del suo ‘interesse’ per la Banca Etruria di cui il suo...
Megan e Harry
REGNO UNITO

Il 19 maggio le nozze di Harry e Megan

Il matrimonio sarà celebrato nella cappella di San Giorgio del castello di Windsor