LUNEDÌ 15 GIUGNO 2015, 11:48, IN TERRIS

SIRIA, INAUGURATA UNA NUOVA STATUA DELLA VERGINE A MAALOULA

La scultura sostituisce quella distrutta dai ribelli nel 2013

MILENA CASTIGLI
SIRIA, INAUGURATA UNA NUOVA STATUA DELLA VERGINE A MAALOULA
SIRIA, INAUGURATA UNA NUOVA STATUA DELLA VERGINE A MAALOULA
Una nuova statua della Vergine Maria è stata inaugurata due giorni fa sulla montagna che domina Maaloula, l’antica cittadina cristiana, a 55 km a nord di Damasco, nota per la ricca presenza di monasteri e chiese che risalgono ai primi secoli del cristianesimo. Una sua peculiarità è che i circa 4000 abitanti del villaggio – in maggioranza cristiani - parlano ancora l’aramaico, la lingua usata ai tempi di Gesù Cristo.

La statua della Madonna è stata posta in sostituzione di quella che venne barbaramente distrutta dai ribelli anti Assad nel 2013 al grido “Solo Allah può essere adorato nella terra del Levante”. L’istallazione della nuova rappresentazione della madre di Gesù – venerata anche nel Corano come “Prediletta di Allah” - è stata festeggiata da diverse famiglie cristiane lì presenti, oltre ai capi religiosi, fra bandiere nazionali e un grande ritratto del presidente siriano Bashar Assad.

L’insediamento della statua della Vergine vorrebbe dare il segnale che la vita a Maaloula è ritornata al suo ritmo normale dopo l’occupazione subita alla fine del 2013 da parte dei jihadisti del Fronte “al Nousra”, che distrussero chiese, icone e uccisero alcuni cristiani. I terroristi sequestrarono anche alcune suore e ragazze ospiti del convento, liberate poi dopo mesi, scambiate con decine di prigionieri nelle carceri siriane. I cristiani della Siria costituiscono il 10% della popolazione, che si aggira sui 22 milioni. A causa della guerra che dura da più di 4 anni, almeno il 30% dei cristiani è rifugiato nei Paesi confinanti (Libano, Giordania, Turchia) o è sfollato interno.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...