MERCOLEDÌ 12 SETTEMBRE 2018, 06:30, IN TERRIS


ROMA

Si apre la causa di beatificazione di Chiara Corbella

Il cardinal De Donatis presiederà la cerimonia il 21 settembre nella Basilica di San Giovanni

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
I

l 21 settembre prossimo si apre ufficialmente la causa di beatificazione, nello stesso giorno dell'anniversario decennale del suo matrimonio, di Chiara Corbella Petrillo. Il processo verrà aperto dal cardinal Angelo De Donatis, vicario generale di Sua Santità per la diocesi di Roma, nella Basilica di San Giovanni. Generalmente, l'apertura delle cause di beatificazione avviene nell'Aula della Conciliazione; per quest'evento è stata scelta, però, la Basilica Lateranense per via dell'afflusso di persone facilmente prevedibile.


La storia

La storia di Chiara Corbella Petrillo, giovane madre che scoprì di avere un tumore al quinto mese della sua terza gravidanza e preferì salvare la vita di suo figlio piuttosto che provare a curarsi. Una grande testimonianza di amore animata dalla sua forte fede. La stessa che le aveva permesso di affrontare la morte prematura dei suoi primi due figli. 


L'editto

Nell'editto emanato dal vicario di Roma lo scorso luglio si leggeva: "Laica e madre di famiglia, il 13 giugno 2012 moriva a Pian della Carlotta (Manziana) la Serva di Dio Chiara Corbella, sposa e madre di grande fede in Dio. Dopo essersi sposata il 21 settembre 2008 si trovò ben presto a vivere situazioni davvero difficili quali la morte di due figli piccoli, poco dopo le nascite. Durante la terza gravidanza, a Chiara fu diagnosticato un tumore. Le eventuali cure (...) avrebbero avuto conseguenze mortali sul bambino che portava in grembo, ma l’attesa ne avrebbe compromesso l’efficacia. La donna decise di portare a compimento la gravidanza. La sua oblazione rimane come faro di luce della speranza, testimonianze della fede in Dio, Autore della vita, esempio dell'amore più grande della paura e della morte".


Santità nel quotidiano

La vicenda di Chiara Corbella, con il marito Enrico che assisterà all'apertura del processo destinato a innalzare agli altrari la moglie sposata 10 anni fa, dimostra che, come ricorda spesso il cardinal Saraiva Martins, la santità è qualcosa di possibile. Sull'avvio della causa di beatificazione, il marito Enrico aveva detto in un'intervista: "Sono felice che Chiara sia un dono, non solo per me ma per tanti. Ed è bello vedere che le intuizioni che avevi nel cuore, alla fine mi sembra si stiano realizzando". Petrillo, inoltre, aveva raccontato di come percepisse anche in vita la santità della moglie: "L’amore per Chiara mi faceva vedere il suo cuore particolare, unico, e avevo l’intuizione, soprattutto nei suoi ultimi mesi di vita, che fosse santa. Però un’intuizione è un’intuizione; un’altra cosa poi è quando vedi l’editto scritto: 'Chiara, Serva di Dio'.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Immagine di repertorio
IL CASO

Milano, il pm sospende il gioco horror

Per gli inquirenti, l'assenza di illuminazione avrebbe messo in pericolo i concorrenti
La statua d'arte indigena, oggetto di controversie, trasportata lungo via della Conciliazione durante la Via Crucis del 19 ottobre scorso - Foto © Andrew Medichini per AP
SINODO PER L'AMAZZONIA

Statue indigene in chiesa gettate nel Tevere. Per alcuni erano pagane

Continua il caso controverso sulle statue di arte indigena collocate in una chiesa durante il Sinodo
Scritta per Desirée sul portone dello stabile dove il suo corpo è stato ritrovato
ROMA

Morte di Desirée, in quattro a processo

La 16enne venne ritrovata priva di vita, un anno fa, in uno stabile abbandonato del quartiere di San Lorenzo
Il libro di don Aldo Buonaiuto,
SASSOFERRATO | ANCONA

Halloween: un viaggio nel mondo nell'occulto

L'incontro tenuto da don Aldo Buoniauto presso la parrocchia di san Facondino
Giuseppe Conte e Luigi Di Maio
GOVERNO

Manovra, bilaterali coi partiti: Conte prova a ricucire

Il premier incontra le forze di maggioranza per snodare i punti critici. E anche dall'Ue arriva una missiva per chiedere...
L'incendio e i danni al tetto della struttura storica
TORINO

In fiamme la Cavallerizza Reale, patrimonio Unesco

Appendino: "Il tema oggi non è l’occupazione ma che la Cavallerizza così non può stare"
Immagine di repertorio
NUOVI MERCATI

La tecnologia rilancia l'impresa, ma mancano 45 mila tecnici digitali

In agosto recupero della produzione industriale. Richieste nuove competenze e nel weekend 100 mila visitatori a Roma alla fiera...
La merce sequestrata
SALERNO

Contrabbando di tabacchi: 12 arresti

Sospeso il reddito di cittadinanza a cinque dei fermati
Strade allagate
ALLERTA METEO

Nubifragio a Milano, città allagata

Il fiume Seveso è vicino all'esondazione, sotto osservazione anche il Lambro
Pini domestici
EMERGENZA ECOLOGICA

Piano del Campidoglio per le periferie green

In Italia 31 metri quadri di verde a cittadino. Piantare alberi è tra gli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo...
Sampdoria-Roma 0-0. Nicolò Zaniolo contrastato da Bertolacci - Foto © Twitter
SERIE A

Ranieri, buona la prima: la Roma sbatte sulla Samp

Pareggio a reti bianche a Marassi. Il Genoa crolla col Parma, l'Inter soffre ma stende il Sassuolo
Maker Faire Rome
SVILUPPO

Enea, verdure spaziali e hi-tech anti-zanzare

Alla rassegna romana degli inventori 4.0 le ultime scoperte dell’ente pubblico di ricerca