MERCOLEDÌ 22 FEBBRAIO 2017, 16:59, IN TERRIS

Santa Sede, più controlli sull'uso delle immagini del Papa

La Segreteria di Stato avvia il monitoraggio delle foto del Pontefice "a scopo di lucro"

FABIO BERETTA
Santa Sede, più controlli sull'uso delle immagini del Papa
Santa Sede, più controlli sull'uso delle immagini del Papa
“La Segreteria di Stato effettuerà sistematiche attività di sorveglianza volte a monitorare le modalità con cui l’immagine del Santo Padre e gli stemmi della Santa Sede vengono utilizzati, intervenendo all’occorrenza con opportuni provvedimenti”. E' quanto si rende noto in un comunicato dello stesso organo della Santa Sede.

La tutela dell'immagine


Nel comunicato si specifica che la Segreteria di Stato, tra i suoi compiti, ha "anche quello di tutelare l’immagine del Santo Padre, affinché il Suo messaggio possa giungere ai fedeli integro e la Sua persona non venga strumentalizzata. Per le medesime finalità la Segreteria di Stato tutela i simboli e gli stemmi ufficiali della Santa Sede, attraverso appositi strumenti normativi previsti a livello internazionale”. Per questo motivo le attività di sorveglianza avranno lo scopo di rendere l’azione di tutela “sempre più efficace rispetto agli scopi indicati, e interrompere situazioni di illegalità eventualmente riscontrate”.

La precisazione della Sala Stampa


"La direzione della sala stampa della Santa Sede precisa che il comunicato della Segreteria di Stato" diffuso oggi sul monitoraggio dell'"uso della immagine del Papa e degli stemmi della Santa Sede", ha a che fare "con il controllo su tutte le cose di valore che si vendono, e di un uso della immagine e degli stemmi a fini di lucro". Le attività che saranno monitorate, dunque, avrebbero più a che fare con la vendita di immagini e foto che ritraggono il Papa, anche sul web. Dunque, non rientrerebbero nel monitoraggio della Segreteria di Stato i manifesti anti-Papa e il falso Osservatore Romano, che hanno alimentato numerose polemiche nei giorni scorsi, se non diffusi a scopo di lucro.

Una multinazionale a tutela dell'immagine papale


Come riferisce l'Ansa, la Santa Sede affiderà presto a una società multinazionale specializzata un piano di monitoraggio a tappeto sugli eventuali usi commerciali dell'immagine del Papa. La Segreteria di Stato specifica che tale iniziativa avrà "funzione preventiva" e "non repressiva", e andrà "a tutela dei terzi che potrebbero essere tratti in inganno dal'uso delle insegne pontificie oppure pensare che la Santa Sede possa avere un vantaggio economico dall'uso illegittimo o non autorizzato".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Andrea La Rosa
MILANO

Trovato morto l'ex calciatore La Rosa

Il 35enne era scomparso lo scorso 16 novembre: il suo corpo è stato rinvenuto nel bagliaio di un'auto
Spiaggia sul Tevere
IL PROGETTO

Tevere, una spiaggia a Ponte Marconi

La sindaca Raggi lo annuncia in Campidoglio: "Lido entro l'estate 2018"
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Vladimir Putin
RUSSIA

Putin, un fiume in piena

Elezioni, economia e politica estera i temi affrontati in oltre 3 ore di conferenza stampa
Il vicepresidente Usa, Mike Pence
GERUSALEMME CAPITALE

Rinviata la visita di Pence

Viaggio spostato "di qualche giorno". Sulla decisione pesano anche le tensioni con la Palestina
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori