VENERDÌ 14 LUGLIO 2017, 13:13, IN TERRIS

Rispetto e responsabilità, il monito del Papa alla politica per salvaguardare l'ambiente

Il messaggio del Pontefice al Convegno internazionale "Laudato sì e grandi città" in corso a Rio de Janeiro

ANTONIO DI MOLA
Rispetto e responsabilità, il monito del Papa alla politica per salvaguardare l'ambiente
Rispetto e responsabilità, il monito del Papa alla politica per salvaguardare l'ambiente
"Il rispetto è l'atteggiamento fondamentale che l'uomo deve avere con la creazione", dono di Dio, con il quale ogni uomo si pone in una relazione di responsabilità, con lo sguardo rivolto verso il futuro; la politica deve garantire alla future generazioni di poter godere delle bellezze del creato. E' quanto scrive Papa Francesco in un messaggio, scritto in lingua spagnola, indirizzato al Convengo Internazionale "Laudato sì e grandi città", in corso di svolgimento a Rio de Janeiro in questi giorni. Ad aprire i lavori, l'intervento del cardinal Turkson, prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale. Nel testo, Papa Bergoglio lancia un appello ai capi di governo, affinché si impegnino nel curare l'ambiente, non rimanendo inerti di fronte all'inquinamento dell’aria e dell’acqua.

Rispettare la creazione


Rispettare il creato, quale dono di Dio, è uno dei “compiti fondamentali” dell'uomo. Riprendendo i temi dell'Enciclica "Laudato sì", a cui è dedicato il Convegno di Rio de Janeiro, evidenzia che “non possiamo rimanere a braccia conserte quando avvertiamo una grave diminuzione della qualità dell’aria o l’aumento della produzione di rifiuti non adeguatamente trattati”. Queste situazioni, ammonisce il Papa, “sono conseguenza di una forma irresponsabile di manipolare la creazione e ci chiedono di esercitare una responsabilità attiva per il bene di tutti”. Purtroppo, prosegue Francesco, osserviamo una “indifferenza verso la nostra Casa comune”. Questa “passività”, si legge nel messaggio, “dimostra la perdita del senso di responsabilità” ed è allora urgente che ogni governo incentivi “modi di agire responsabili” per rispettare l’ambiente in cui tutti viviamo.

La responsabilità dell'uomo


Nel documento, diviso essenzialmente in tre punti (rispetto, responsabilità e relazione), il Pontefice evidenzia che rispettare la Creazione è un dovere anche verso le generazioni future. “Questa cura – avverte – dobbiamo insegnarlo e trasmetterlo” e mette l’accento sull’importanza dell’acqua il cui accesso deve essere un “diritto fondamentale” che va garantito a tutti. Francesco non manca poi di mettere l’accento sull’importanza delle relazioni che, nelle grandi città, sembrano essere sempre più in difficoltà. A volte la società si chiude e si vive nella sfiducia, mancano le radici e si produce un isolamento che genera povertà. Ecco perché, è l’appello del Papa, è necessario uno sforzo congiunto a livello politico, educativo e religioso per “creare relazioni umane” che “rompano i muri” che emarginano le persone. "Ciò può essere ottenuto attraverso le associazioni, le scuole, parrocchie". Queste strutture "sono in grado di costruire una rete di comunione e di appartenenza", utile per "promuovere una vita migliore capace di superare molte difficoltà. Infine, invita i politici a prendere "decisioni a favore dell'ecologia globale per proteggere la nostra casa comune e costruire una civiltà sempre più umana e solidale".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Jessica Notaro
QUIRINALE

Mattarella conferisce 30 onorificenze al merito

Insignita anche Jessica Notaro e don Paolo Felice Giovanni Steffano
Daniel Hegarty
MOTOCICLISMO

Motociclista muore durante il Gp di Macao

Daniel Hegarty aveva 31 anni: è finito contro le barriere
Malcom Young sul palco
HARD ROCK

E' morto Malcolm Young fondatore degli Ac/Dc

Il fratello Angus: "Ci lascia un'eredità attraverso la quale vivrà per sempre"
Carabinieri del Ros in azione
MAFIA

Taormina: 12 arresti nel clan Brunetto

Sono ritenuti responsabili di associazione a delinquere di tipo mafioso
Papa Francesco ha reso omaggio a Benedetto XVI
PREMIO RATZINGER

Benedetto, maestro nella ricerca della verità

L'omaggio di Francesco al predecessore: "Il suo magistero eredità preziosa"
L'ex premier del Libano Saad Hariri
LIBANO

Il premier Hariri atterrato a Parigi: rientrerà a Beirut il 22 novembre

Macron ha invitato lui e la moglie "per qualche giorno o qualche settimana"