Riconosciuto il miracolo: Paolo VI presto santo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:18

Potrebbe essere dichiarato santo il prossimo anno il beato Paolo VI. Il settimanale della diocesi di Brescia, “La voce del popolo”, ha infatti reso noto che il 13 dicembre la commissione teologica ha approvato il miracolo attribuito a Giovanni Battista Montini: riguarda “la guarigione di un feto in età prenatale nel 2014 è stato approvato. La mamma in attesa a rischio aborto, della provincia di Verona, venne a pochi giorni dalla beatificazione di Montini a Brescia, presso il Santuario delle Grazie, per pregare il Papa appena beatificato. Nascerà successivamente una bambina a tutt’oggi in buona salute”.

La rivista non riporta il nome: secondo le indiscrezioni trapelate la piccola si chiama Amanda ed è sopravvissuta alcuni mesi nonostante la rottura della placenta. Un miracolo dunque legato alla vita nascente: sembra un segno della Provvidenza che la canonizzazione di Paolo VI possa giungere nel 2018, a 50 anni esatti dalla promulgazione dell'ultima enciclica del Pontefice bresciano, l'”Humanae Vitae“, che porta la data del 25 luglio 1968.

Restano da compiere alcuni passaggi dell'iter, dall'esame della commissione dei cardinali all'approvazione di Papa Francesco che poi in un concistoro darà l'annuncio ufficiale. Quanto alla data del rito, potrebbe essere una delle domeniche di ottobre. Dal 2 al 28, infatti, si terrà a Roma la XV Assemblea ordinaria del Sinodo dei vescovi, con la presenza di numerosi vescovi e cardinali. Paolo VI venne dichiarato beato il 19 ottobre 2014.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.