VENERDÌ 15 MAGGIO 2015, 006:45, IN TERRIS

PERSECUZIONI, APPELLO DEI VESCOVI IRLANDESI : "UCCISI 11 CRISTIANI OGNI ORA"

Il presule McAreavey chiede alle istituzioni l’aiuto immediato per le Chiese mediorientali

MILENA CASTIGLI
PERSECUZIONI, APPELLO DEI VESCOVI IRLANDESI :
PERSECUZIONI, APPELLO DEI VESCOVI IRLANDESI : "UCCISI 11 CRISTIANI OGNI ORA"
Il presidente del Consiglio Episcopale Giustizia e Pace di Dublino, mons. John McAreavey, lancia l’allarme sulle violenza contro le minoranze religiose. Nel suo discorso intitolato “L’attuale persecuzione dei cristiani” e rivolto mercoledì al Comitato congiunto per gli Affari ed il commercio estero, ha chiesto al governo di Dublino di avviare “un’azione urgente, coordinata e determinata”, insieme alla comunità internazionale, per risolvere una situazione che rappresenta “una minaccia per tutta l’umanità e per il patrimonio religioso e culturale delle future generazioni nel mondo”. La persecuzione religiosa, ha aggiunto, mette infatti a rischio "la pace e la stabilità dell’intero pianeta” e per questo richiede “uno sforzo chiaro e globalizzato che risolva le cause originarie del conflitto”.

Ogni anno, racconta il presule, almeno 100mila cristiani vengono uccisi a causa della loro fede, ovvero 273 al giorno, pari ad undici vittime ogni ora. Altri vengono torturati, imprigionati, esiliati, minacciati, emarginati, attaccati, discriminati. Attualmente, il cristianesimo è la religione maggiormente oppressa al mondo ed i suoi fedeli sono perseguitati in almeno 110 Paesi. Non solo: oggi, l’80% di tutti gli atti discriminatori che si perpetrano nel globo è diretto contro i fedeli di questa religione.

Inoltre, ha sottolineato McAreavey, ad aggravare tutto questo, c’è “l’avanzare del sedicente Stato Islamico che ha accelerato il brutale genocidio contro i cristiani ed altre minoranze religiose”, soprattutto in Medio Oriente, proprio “nella culla della cristianità e della civiltà”. Occorrono pertanto azioni concrete, come “offrire aiuti diretti alle comunità religiose minoritarie”, poiché esse “hanno il diritto di ricostruire le Chiese, le scuole, gli ospedali, le case”, per continuare a contribuire “al patrimonio educativo, economico e culturale dei loro Paesi”.

È necessario poi, prosegue il vescovo, “l'impegno in favore della dignità umana e dell’inestimabile valore di ciascuna persona davanti a Dio, senza distinzioni”. “La preoccupazione della Chiesa riguarda tutta l’intera umanità – ha spiegato, infatti, il presidente del Consiglio Episcopale irlandese per la Giustizia e la pace – Noi condanniamo allo stesso modo le brutali uccisioni perpetrate dall’Isis contro le persone omosessuali e siamo solidali con gli Yazidi e con tutte le comunità religiose che subiscono lo sterminio, lo sfollamento, la mancanza di rispetto nei confronti del loro diritto alla libertà di religione e di coscienza”.

L’intervento di mons. McAreavey si è concluso con cinque richieste formali alle istituzioni: fornire aiuto diretto ed immediato alle Chiese cristiane in Medio Oriente; sostenere le agenzie caritative irlandesi che operano nel settore, senza timore di ledere la laicità dello Stato; usare l’influenza politica per risvegliare una maggiore consapevolezza sul dramma delle persecuzioni religiose; incoraggiare la comunità internazionale a dare priorità politica a questo tema e, infine, aprire le porte all’accoglienza dei rifugiati in fuga dal Medio Oriente. Prima che altri innocenti muoiano in nome di un fanatismo che con Dio non ha nulla a che spartire.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Corte costituzionale
LEGGE ELETTORALE

Rosatellum, la Corte costituzionale boccia i ricorsi

Palazzo della Consulta giudica "inammissibili i conflitti di attribuzione tra poteri dello Stato
L'esondazione dell'Enza a Lentigione (ph Reggionline)
MALTEMPO

Esonda la Parma, allagata la Reggia di Colorno

Trovato senza vita sotto una valanga l'ex sindaco di Vogogna
Il Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni
GENTILONI

"Il mancato accordo su Brexit è un pericolo per la Ue"

L'intervento del Premier al Senato in vista del prossimo Consiglio europeo di Bruxelles
Polizia di Stato
ASTI

Sequestrata e abusata per 24 ore: arrestati due tunisini

Polizia libera la donna trentenne. Indagato in concorso un terzo tunisino
La Reggia di Caserta
CROLLO NELLA SALA DELLE DAME

Reggia di Caserta: al via controlli intonaci e restauro soffitti

Il restauro del soffitto danneggiato dovrebbe essere ultimato entro al fine di gennaio 2018
La chiesa di San Giorgio restaurata
PIANA DI NINIVE

Riconsacrata la chiesa di Tellskuf

Profanata e semidistrutta dall'Isis, è stata restaurata con i soldi raccolti da Acs
New York, il capolinea attaccato
ATTACCO A NEW YORK

Arriva la condanna del Bangladesh

Dacca: "Tolleranza zero con i terroristi". Ullah era giunto negli Usa nel 2011
La Bibbia su smartphone
GERMANIA

In un'App la nuova traduzione della Bibbia

La versione in tedesco della Sacra Scrittura è gratuita per iOs e Android