VENERDÌ 25 MAGGIO 2018, 16:53, IN TERRIS


VENERDÌ DELLA MISERICORDIA | FOTOGALLERY

Papa Francesco alla scuola "Elisa Scala"

Commovente incontro con i genitori della piccola morta di leucemia a 11 anni, con alunni e docenti

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Il Papa nella scuola Elisa Scala (Twitter Pcpne)
Il Papa nella scuola Elisa Scala (Twitter Pcpne)
N

uova "sortita" di Papa Francesco nella periferia romana per uno degli appuntamenti dei "Venerdì della Misericordia". Accompagnato come sempre da mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione, il S. Padre si è recato in visita all’Istituto Comprensivo Elisa Scala di Roma, una scuola statale nella periferia sud-est della Capitale, tra Borgata Finocchio e Borghesiana. L’Istituto Comprensivo Elisa Scala è nato negli anni Cinquanta; in seguito all’aumento demografico della zona, a partire dagli anni Settanta, l’Istituto si è ampliato di altri quattro edifici, dislocati nella zona di Borghesiana e Finocchio, tra via di Rocca Cencia, via di Motta Camastra e via Roccaforte del Greco. Il Santo Padre ha visitato la sede centrale dell’Istituto in via Nicotera.

Al suo arrivo, il Papa è stato accolto dalla dirigente scolastica, professoressa Claudia Gentili, e da centinaia di ragazzi e ragazze che si trovavano presso l’Istituto per svolgere le attività pomeridiane. La prof.ssa Gentili ha avuto modo di raccontare a Papa Francesco la storia dell’Istituto che, dall’ottobre del 2015, è ormai legata a quella della famiglia Scala, la cui figlia, la piccola Elisa, che frequentava la prima media all’allora Istituto Comprensivo di Via Rocca Camastra, è venuta a mancare tragicamente per una leucemia fulminante all’età di 11 anni. Elisa era una bambina molto vivace e determinata e parlava spesso col papà e la mamma della sua passione per libri e biblioteche. Quando è morta, è stato un desiderio naturale da parte dei genitori proporre alla scuola un progetto per realizzare il suo sogno: una sala per i libri che potesse essere frequentata da tutti i ragazzi. Pochi mesi dopo, nel dicembre 2015, è nata la "Biblioteca di Elisa", uno spazio da "riempire di libri".

PHOTOGALLERY
Foto
Freccia
Freccia
Il S. Padre in mezzo ai giovani

Successivamente è seguito il lancio dell’iniziativa "Dona un libro per Elisa", da parte di papà Giorgio e mamma Maria, rivolta a chiunque volesse contribuire con una piccola donazione di libri alla Biblioteca. I testi raccolti sono stati migliaia, in diverse lingue, e tutti con una dedica ad Elisa. Oggi se ne contano più di ventimila, spediti da tutte le regioni d’Italia, dall’Europa e persino dall’Australia, tanto da entrare nel circuito delle biblioteche comunali di Roma. L’Istituto, soltanto pochi mesi fa, ha avuto il via libera dal Comune di Roma e dal Ministero della Pubblica Istruzione per intitolare la scuola alla piccola Elisa. Nel corso della visita, il Papa ha incontrato i genitori di Elisa che con commozione gli hanno mostrato i locali della biblioteca. Il Santo Padre ha trascorso alcuni minuti con loro ed ha donato alcuni volumi alla biblioteca, tutti con una dedica a Elisa. I ragazzi hanno eseguito alcuni canti per esprimere il clima di festa e di accoglienza che l’improvvisa visita del Santo Padre ha suscitato. Dopo aver salutato la preside, i docenti, il personale scolastico, i genitori e i ragazzi, il Papa è tornato a Casa Santa Marta.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Un pompiere
TREZZANO SUL NAVIGLIO (MILANO)

Incendio in un capannone, due feriti gravi

Ustionati tre operai, due in codice rosso. Sono i dipendenti di una ditta che lavora cannabis legale
La cantante Emma Marrone al Festival di Sanremo 2013
CANTANTI

Emma Marrone si ferma: "Devo affrontare un problema di salute"

La vicinanza dei colleghi, da Pausini a Nek: "Forza, siamo tutti con te"
Frame di uno dei video che riprende un oggetto volante non identificato - Video © U.S. Department of Defense
EXTRATERRESTRI

Gli Ufo esistono: parola della Marina Usa

Le prove nei filmati diffusi tra il 2017 e il 2018 dal New York Times
I disordini a Torino del 9 febbraio - Foto La Stampa
TORINO

Operazione della Digos contro anarchici: due arresti e 37 indagati

I divieti di dimora sono undici, anche cittadini stranieri. La sera della protesta fermate già undici persone
Staff dell'Oim in Libia - Foto © Organizzazione mondiale per le migrazioni
IMMIGRAZIONE

Libia: migrante in fuga ucciso con un colpo di arma da fuoco

L'uomo, di origini sudanesi, faceva parte di un di persone riportate a terra dalla Guardica costiera Libica
Washington. Transenne nella zona di Columbia Heights
USA

Spari a Columbia Heights: paura a Washington

Ancora non chiara la dinamica, i colpi esplosi non lontano dalla Casa Bianca. Almeno un morto e sei feriti, due gravi
Papa Francesco con un bambino malato - Foto © L'Eco di San Gabriele

Chi ha paura di Papa Francesco?

Se i social fossero uno specchio veritiero della realtà, dovrebbe esserci uno scisma al giorno. E invece,...
Roma-Basaksehir 4-0. Nicolò Zaniolo esulta dopo aver siglato il tris giallorosso - Foto © Twitter
EUROPA LEAGUE

Roma sul velluto, Basaksehir affondato: 4-0

All'Olimpico apre un'autorete di Caiçara, poi Dzeko, Zaniolo e Kluivert. La Lazio cade a Cluj
L'ex presidente Ben Ali
TUNISIA

Ben Ali, il presidente deposto dalla Primavera araba

Al potere dall'87 al 2011, quando la rivoluzione popolare lo destituì: l'ex presidente è morto in Arabia...
Palazzo Chigi, sede della Presidenza del Consiglio
GOVERNO

Consiglio dei ministri approva il "decreto cybersecurity"

Introdotto il "golden power" a garanzia del mercato azionario italiano. Assente il dl del ministro Costa
Tor Bella Monaca (Foto-Cgil Roma Rieti)
PERIFERIE

Tor Bella Monaca: famiglia di rom mandata via da una protesta

Il nucleo di quattro persone era legittimo assegnatario di un alloggio popolare, ora potrebbe rinunciare
Rider
L'INCHIESTA

Milano, la Procura indaga sul giro dei riders

Sotto la lente degli inquirenti le ipotesi di presunto caporalato e possibile violazione degli standard di sicurezza