GIOVEDÌ 06 AGOSTO 2015, 005:15, IN TERRIS

PAKISTAN, UCCISO GIOVANE SPOSO E GRAVEMENTE FERITA LA MOGLIE PERCHÉ CRISTIANI

I due ragazzi erano stati costretti alla fuga dalle minacce della famiglia islamica di lei

MILENA CASTIGLI
PAKISTAN, UCCISO GIOVANE SPOSO E GRAVEMENTE FERITA LA MOGLIE PERCHÉ CRISTIANI
PAKISTAN, UCCISO GIOVANE SPOSO E GRAVEMENTE FERITA LA MOGLIE PERCHÉ CRISTIANI
Nuovo tragico caso di discriminazione religiosa in Pakistan contro la minoranza cristiana. Nel bersaglio sono finiti, questa volta, una giovane coppia di sposi pakistani perseguitati dai familiari della sposa, Nadia. La giovane si era convertita dall’islam al cristianesimo dopo il matrimonio con Aleem, un ragazzo cristiano. Ne ha dato notizia Radio Vaticana, spiegando che “La famiglia della donna considera la ragazza un’apostata e il suo sposo colui che ha portato la giovane sulla ‘via della perdizione’”. Così i due sposi sono stati prima costretti alla fuga ma, rintracciati poi da alcuni membri della famiglia di Nadia lo scorso 30 luglio, lei è stata gravemente ferita - pur salvandosi “miracolosamente” - mentre Aleem è stato ucciso.

“Ho incontrato diverse volte, nei Paesi islamici, questa mentalità dei genitori - osserva padre Bernardo Cervellera, direttore di Asia News - che vedono la conversione a una religione diversa dall’islam come una possibile dannazione per i propri figli. C’è uno strano amore per i propri figli che li porta a ucciderli piuttosto che vederli perduti in un futuro inferno islamico. Il Pakistan era nato, originariamente, come uno Stato che permetteva la libertà di religione, anche la libertà di convertirsi – ha proseguito Cervellera -. Purtroppo nella società sono cresciute in questi decenni una fronda fondamentalista sempre più forte e una mentalità fondamentalista sempre più forte”, che “permette di fatto queste uccisioni a livello di famiglia, di clan”. “E inoltre - conclude - è probabile che gli assassini non verranno perseguiti”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018
Il Segretario del Pd Matteo Renzi
ELEZIONI

Renzi: "Il Pd sarà il primo partito"

"Boschi oggetto di un’attenzione spasmodica, si deve candidare"
Presepe

La solita ipocrisia

Il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, invita le scuole dell’Isola ad allestire il Presepe in...
Esempi di colture in una 'serra marziana' (fonte: Enea)
HORTEXTREME

Il primo "orto marziano" è Made in Italy

Ben 4 le prime verdure consegnate al Forum spaziale austriaco