LUNEDÌ 27 LUGLIO 2015, 004:14, IN TERRIS

PAKISTAN, CONVERSIONI FORZATE ALL’ISLAM: VITTIME OLTRE MILLE RAGAZZE CRISTIANE E INDÙ

La ong "Aurat Foundation" ha diffuso un rapporto in cui approfondisce il caso delle minori rapite e costrette a sposarsi con uomini musulmani

AUTORE OSPITE
PAKISTAN, CONVERSIONI FORZATE ALL’ISLAM: VITTIME OLTRE MILLE RAGAZZE CRISTIANE E INDÙ
PAKISTAN, CONVERSIONI FORZATE ALL’ISLAM: VITTIME OLTRE MILLE RAGAZZE CRISTIANE E INDÙ


In Pakistan ogni anno oltre mille ragazze cristiane o indù sono costrette a convertirsi all'Islam e in molti casi a sposare uomini musulmani. I dati sono stati resi noti da un rapporto pubblicato dalla ong pakistana "Aurat Foundation" secondo la quale la condizione della donna nel Paese vive una forte crisi, in particolar modo sul fronte religioso.

Il "reato di conversione forzata" all'Islam sebbene sia diffuso e comune non è adeguatamente affrontato dalla polizia e dalle autorità civili. Dal rapporto pubblicato come ci sia uno schema ben preciso che sembra ripetersi: le ragazze, spesso minorenni, vengono rapite e date in moglie al rapitore o a terzi, senza alcun consenso da parte delle giovani donne. Se la famiglia sporge denuncia, chi ha compiuto il sequestro presenta una contro-denuncia accusando i genitori e dichiarando che la ragazza si è convertita di sua spontanea volontà.

Al momento di testimoniare davanti ad un magistrato capita sempre più spesso che la vittima sottoposta a minacce e pressione da parte del rapitore, dichiari di aver scelto volontariamente di cambiare religione e di acconsentire al matrimonio. A quel punto il caso viene chiuso e la perversa dinamica ormai divenuta prassi continua a mietere vittime.

Rimane determinante un fatto: "Nel momento in cui viene presentata la denuncia e nasce la controversia, fino all'udienza in tribunale, le ragazze restano in custodia dei rapitori e subiscono trami e violenze di ogni tipo". Spesso viene detto loro che "ormai sono musulmane e, se cambieranno religione, la punizione per gli apostatai è la morte". Il Rapporto invita la polizia e le autorità civili a smascherare questa pratica e a salvare le ragazze delle minoranze religiose. La Aurat Foundation ha presentato anche una proposta di legge per impedire le conversioni forzate.



 
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso
Dan Johnson
KENTUCKY

Si suicida deputato accusato di stupro

Il repubblicano Dan Johnson era nell'occhio del ciclone per un presunto caso di violenza sessuale
Silvio Berlusconi
ENDORSEMENT A GENTILONI

Botta e risposta fra Lega e Berlusconi

Il Carroccio: "Non tradiremo gli elettori". La replica dell'ex Cav: "Lo prevede la Costituzione"