VENERDÌ 14 AGOSTO 2015, 20:00, IN TERRIS

PADRE BIZZETI NOMINATO VICARIO APOSTOLICO DI ANATOLIA

Il sacerdote fiorentino, gesuita, ha auspicato la possibilità di stabilire “dei ponti, dei rapporti tra le comunità cristiane” seguendo l’esempio di San Paolo

STEFANO CICCHINI
PADRE BIZZETI NOMINATO VICARIO APOSTOLICO DI ANATOLIA
PADRE BIZZETI NOMINATO VICARIO APOSTOLICO DI ANATOLIA
Il padre gesuita Paolo Bizzeti è stato nominato vicario apostolico di Anatolia, in Turchia, da Papa Francesco. Il sacerdote, cui è stata assegnata la sede titolare di Tabe, finora è stato rettore della Patavina Residentia “Antonianum” e direttore del Centro “Antonianum” per la formazione del laicato a Padova. Padre Bizzeti, 67enne fiorentino, è entrato nella Compagnia di Gesù nel 1966 ed è specialista di questioni medio-orientali. Ha fondato e guida l’Associazione “Amici del Medio Oriente Onlus”, la comunità di famiglie “Maranàtha” e la “Tavola Pellegrini Medio Oriente”. A seguito della nomina il gesuita si è detto pronto a “servire queste piccole comunità cristiane che sono all’origine della nostra vita come cristiani, perché Antiochia sull’Oronte, Tarso, sono luoghi dove – potremmo dire – di essere nati tanto quanto Gerusalemme”.

“Le comunità cristiane locali – ha aggiunto – da tempo aspettavano un pastore e quindi mi sembra ci sia motivo di gioia insieme a questi nostri fratelli che sicuramente vivono una situazione di vita cristiana di estrema minoranza con alcune difficoltà”. Dinanzi alla tradizione di tolleranza e multireligiosità di questa regione padre Bizzeti ha auspicato la possibilità di stabilire “dei ponti, dei rapporti tra le comunità cristiane presenti qui e le altre, proprio come faceva San Paolo, che metteva in collegamento comunità cristiane anche molto diverse dell’Oriente e dell’Occidente”. “Dobbiamo chiedere al Dio unico – ha concluso riguardo al dialogo con l’Islam – che ci preservi dalle divisioni, dalle guerre sterili, dal fondamentalismo. Credo che la stragrande maggioranza della gente non condivida né la violenza né il fondamentalismo. Dobbiamo dare voce a quello che la stragrande maggioranza della gente sente e vuole”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Mai mentito al Parlamento"

Presidente della Consob: "Parlai della questione con lei"
Le
F1

Niente più "ombrelline" sulla griglia di partenza

Chase Carey: "Una giusta decisione per il futuro dello sport è necessaria"
Il premier italiano, Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Le quote obbligatorie sono il minimo sindacale”

Il Premier al termine del V4: "Serve più impegno da parte della Ue"
Polizia
ORRORE A FOGGIA

Violenta la figlia davanti alla nipotina

Arrestato il padre di 48 anni per i reati di violenza sessuale aggravata e atti persecutori
Banca Etruria
BANCA ETRURIA

Consob: "Taciute criticità ai risparmiatori"

Il vice dg della Consob Giuseppe D'Agostino in audizione alla commissione d'inchiesta sulle banche
LINKIN PARK

"One More Light Live", l'album in cui rivive Chester

Il 15 dicembre esce la nuova raccolta dedicata al cantante scomparso
Dan Johnson
KENTUCKY

Si suicida deputato accusato di stupro

Il repubblicano Dan Johnson era nell'occhio del ciclone per un presunto caso di violenza sessuale
Silvio Berlusconi
ENDORSEMENT A GENTILONI

Botta e risposta fra Lega e Berlusconi

Il Carroccio: "Non tradiremo gli elettori". La replica dell'ex Cav: "Lo prevede la Costituzione"