DOMENICA 24 MAGGIO 2015, 11:48, IN TERRIS

OMELIA DI PENTECOSTE: "EGOISMO E LEGALISMO, COSI' CI CHIUDIAMO ALLO SPIRITO"

Il Santo Padre ha anche riflettuto sul rispetto del Creato: "E' un'esigenza della nostra fede. Il giardino in cui viviamo non va sfruttato ma coltivato"

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
OMELIA DI PENTECOSTE:
OMELIA DI PENTECOSTE: "EGOISMO E LEGALISMO, COSI' CI CHIUDIAMO ALLO SPIRITO"
"La chiusura allo Spirito Santo è non soltanto mancanza di libertà, ma anche peccato. Ci sono tanti modi di chiudersi allo Spirito Santo: nell'egoismo del proprio vantaggio, nel legalismo rigido, come l'atteggiamento dei dottori della legge che Gesù chiama ipocriti, nella mancanza di memoria per ciò che Gesà ha insegnato, nel vivere la vita cristiana non come servizio ma come interesse personale, e così via". E' stata la riflessione di Papa Francesco durante l'omelia di Pentecoste. "Il mondo -ha spiegato - ha bisogno di uomini e donne non chiusi, ma ricolmi di Spirito Santo". Il Pontefice ha ricordato il passo degli Atti degli Apostoli dedicato alla Pentecoste: "Tutti furono colmati di Spirito Santo e cominciarono a parlare in altre lingue. Insieme con loro c'era Maria, la Madre di Gesù, prima discepola, Madre della Chiesa nascente. Con la sua pace, con il suo sorriso, con la sua maternità accompagnava la gioia della giovane Sposa, la Chiesa di Gesù".

Il Santo Padre ha sottolineato che lo Spirito Santo offrì alla Chiesa nascente "una nuova chiave di lettura" che rese forti i discepoli fino ad allora "incapaci di sopportare lo scandalo della passione del loro Maestro". Così "questi uomini, dapprima impauriti e bloccati, chiusi nel cenacolo per evitare le ripercussioni del Venerdì Santo, non si vergogneranno più di essere discepoli del Cristo, non tremeranno più davanti ai tribunali umani". Infatti, "grazie allo Spirito Santo di cui sono ricolmi, essi comprendono tutta la verità, cioè che la morte di Gesù non è la sua sconfitta, ma l'espressione estrema dell'Amore di Dio; Amore che nella Risurrezione vince la morte ed esalta Gesù come il Vivente, il Signore, il Redentore dell'uomo, della storia e del mondo". "E questa realtà, di cui loro sono testimoni, diventa - ha concluso Francesco - la Buona Notizia da annunciare a tutti".

Passaggio importante, nel corso dell'Omelia, anche sul rispetto del Creato. "Il dono dello Spirito Santo rinnova la terra" ha detto Bergoglio ricordando che per questo "il rispetto del Creato è un'esigenza della nostra fede: il giardino in cui viviamo non ci è affidato perché lo sfruttiamo, ma perché lo coltiviamo e lo custodiamo con rispetto". Francesco ha citato in merito il Salmo 103 che dice: "Mandi il tuo spirito e rinnovi la terra", rilevando che "il racconto degli Atti degli Apostoli sulla nascita della Chiesa trova una significativa corrispondenza in questo Salmo, che è una grande lode di Dio Creatore: lo Spirito Santo che Cristo ha mandato dal Padre, e lo Spirito Creatore che ha dato vita ad ogni cosa, sono uno e il medesimo".

Per leggere la versione integrale dell'Omelia di Papa Francesco clicca qui
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento


Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Friday for Future

Custodire la nostra casa Terra

E'stato programmato il primo sciopero globale della storia con circa 150 paesi della Terra, per la tutela del clima...
Il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio
ELEZIONI

Regionali Umbria, Rousseau dice sì al patto civico

La base grillina ha espresso la sua preferenza con il 60% di voti favorevoli
Un pompiere
TREZZANO SUL NAVIGLIO (MILANO)

Incendio in un capannone, due feriti gravi

Ustionati tre operai, due in codice rosso. Sono i dipendenti di una ditta che lavora cannabis legale
Uno degli atolli di Kiribati
OCEANIA

Kiribati, la battaglia per il clima dell'arcipelago che affonda

I giovani gilbertesi al fianco di Greta contro il riscaldamento globale che rischia di accelerare la scomparsa della loro terra
La cantante Emma Marrone al Festival di Sanremo 2013
CANTANTI

Emma Marrone si ferma: "Devo affrontare un problema di salute"

La vicinanza dei colleghi, da Pausini a Nek: "Forza, siamo tutti con te"
I disordini a Torino del 9 febbraio - Foto La Stampa
TORINO

Operazione della Digos contro anarchici: due arresti e 37 indagati

I divieti di dimora sono undici, anche cittadini stranieri. La sera della protesta fermate già undici persone
Staff dell'Oim in Libia - Foto © Organizzazione mondiale per le migrazioni
IMMIGRAZIONE

Libia: migrante in fuga ucciso con un colpo di arma da fuoco

L'uomo, di origini sudanesi, faceva parte di un di persone riportate a terra dalla Guardica costiera Libica
Washington. Transenne nella zona di Columbia Heights
USA

Spari a Columbia Heights: paura a Washington

Ancora non chiara la dinamica, i colpi esplosi non lontano dalla Casa Bianca. Almeno un morto e sei feriti, due gravi
Manifesto con simboli politici

Vino nuovo in nuovi otri

In un mese e mezzo la politica italiana è stata fortemente modificata da eventi rapidissimi che hanno sortito...
Papa Francesco con un bambino malato - Foto © L'Eco di San Gabriele

Chi ha paura di Papa Francesco?

Se i social fossero uno specchio veritiero della realtà, dovrebbe esserci uno scisma al giorno. E invece,...
Roma-Basaksehir 4-0. Nicolò Zaniolo esulta dopo aver siglato il tris giallorosso - Foto © Twitter
EUROPA LEAGUE

Roma sul velluto, Basaksehir affondato: 4-0

All'Olimpico apre un'autorete di Caiçara, poi Dzeko, Zaniolo e Kluivert. La Lazio cade a Cluj
L'ex presidente Ben Ali
TUNISIA

Ben Ali, il presidente deposto dalla Primavera araba

Al potere dall'87 al 2011, quando la rivoluzione popolare lo destituì: l'ex presidente è morto in Arabia...