Monsignor Georg Ratzinger compie 95 anni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:54

Fin dalla nascita, mio fratello è stato per me non solo un compagno, ma anche una guida affidabile. Ha sempre rappresentato un punto di orientamento e di riferimento con la chiarezza e la determinazione delle sue decisioni. Mi ha mostrato la strada da prendere, anche in situazioni difficili. Ora siamo arrivati all'ultima tappa della nostra vita, alla vecchiaia. I giorni da vivere si riducono progressivamente. Anche in questo momento, però, egli mi aiuta ad accettare con serenità, umiltà e coraggio il peso di ogni giorno“. Era il 2008 quando Benedetto XVI espresse con queste splendide parole il rapporto speciale sempre esistito con suo fratello. Monsignor Georg Ratzinger compie oggi 95 anni, un traguardo importante, vissuto da uomo di fede. 

Tra Germania e Vaticano

Monsignor Georg Ratzinger vive in Germania ma si reca spesso in Vaticano per vedere l'amato fratello nel Monastero Mater Ecclesiae. Durante la sua vita, il fratello del Papa Emerito è stato direttore per trent'anni del coro dei Domspatzen. Brillante musicista, monsignor Georg fino al 1994 ha ricoperto il ruolo di maestro dei cosiddetti “passerotti” del Duomo di Ratisbona.

Famiglia

I fratelli Ratzinger erano tre: Joseph, Georg e Maria. Quest'ultima è deceduta nel 1991. I due fratelli sono sempre stati legatissimi ed hanno ricevuto l'ordinazione sacerdotale insieme nel lontano 29 giugno 1951, giorno della festa dei Santi Pietro e Paolo, in una cerimonia nel Duomo di Frisinga. Monsignor Georg non si aspettava l'elezione di Benedetto XVI nel 2005. Negli anni del Pontificato concelebrava spesso la messa con il fratello-Papa nel Palazzo Apostolico. Sulla rinuncia, il direttore emerito dei Domspatzen ebbe a dire che si aspettava la decisione che Benedetto XVI gli aveva confidato in anticipo. Sui motivi, monsignor Georg affermò che il fratello si augurava “più tranquillità nella vecchiaia”. Tra i suoi riconoscimenti può annoverare anche un'onorificenza austriaca di Croce d'onore di prima classe per la scienza e l'arte e cittadinanza onoraria di Castel Gandolfo, sede estiva dei Papi, concessagli nel 2008.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.