MARTEDÌ 09 GIUGNO 2015, 16:47, IN TERRIS

MONS GALLAGHER: "E' POSSIBILE CREARE UNO SPAZIO DI DIALOGO CHE FAVORISCA LA FORMAZIONE DI SOCIETA' INCLUSIVE"

Per il "ministro degli esteri" della santa sede ha affermato che la libertà religiosa è un diritto fondamentale

EDITH DRISCOLL
MONS GALLAGHER:
MONS GALLAGHER: "E' POSSIBILE CREARE UNO SPAZIO DI DIALOGO CHE FAVORISCA LA FORMAZIONE DI SOCIETA' INCLUSIVE"
Monsignor Paul Gallagher, "ministro degli Esteri" della Santa Sede ha partecipato ad un seminario, a Strasburgo, organizzato al Consiglio d'Europa sul tema "Costruire insieme società inclusive: contributi verso l'incontro di Sarajevo sulla dimensione religiosa del dialogo interculturale". Secondo il segretario per le Relazioni con gli Stati del Vaticano la libertà religiosa è messa a dura prova a causa del fondamentalismo e dei regimi totalitari in alcuni paesi, mentre in altri è minacciata dl processo di secolarizzazione.

"In anni recenti - ha detto mons. Gallagher - è stato messo in discussione il rispetto per il diritto alla libertà religiosa a livello internazionale per una serie di ragioni. IN primo luogo, a causa della diffusione del fondamentalismo e della persistenza di stati autoritari e non democratici, vi è stata una sconcertante diminuzione del rispetto per la libertà religiosa in molti Paesi, un deterioramento che in più di un luogo ha sfortunatamente raggiunto proporzioni di aperta persecuzione, dove i cristiani sono frequentemente tra le prime vittime. In secondo luogo, in molti paesi di antiche tradizioni democratiche, la religione tende ad essere vista con un certo sospetto: a causa delle sfide poste dal contenuto multiculturale, ma anche per una visione profondamente secolarizzata del mondo in base alla quale la religione rappresenta una visione dell'essere umano e della società in diretta competizione con la piena affermazione dei diritti dell'uomo e della donna, la religione è vista come un residuo del passato che deve essere superato".

Inoltre mons. Gallagher ha ribadito che l'Isis non si combatte sostenendo dittatori più o meno sanguinari, purché apparentemente rispettosi dei cristiani, ma è convinto che "sulla base della libertà religiosa come il diritto fondamentale, possiamo creare uno spazio di dialogo, che ci può permettere di creare le condizioni necessarie per società inclusive".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
INDONESIA

Sisma di 6.5 a Giava: morti e crolli

L'epicentro a 92 km dalla superficie: panico e gente in strada. Non è ancora chiara l'entità dei danni
No Tav da Eataly - © Il Giornale
MILANO

Assalto No Tav contro Eataly

50 attivisti spintonano i camerieri e urlano: "Studiare e lavorare è un ricatto"
La Suprema Corte australiana
AUSTRALIA

Rapporto sulla pedofilia, "una tragedia nazionale"

Presentate 409 raccomandazioni tra cui quella di rivedere il segreto della confessione e il celibato dei preti
Joe Biden
AUDIZIONI AL COPASIR

"Nessuna ingerenza russa": 007 italiani smentiscono Biden

L'ex vicepresidente Usa parlava di interferenze nella campagna per il referendum costituzionale
Assemblea regionale siciliana
PRESIDENZIALI ARS

Deficit di un voto, Micciché sfiora la nomina

Doppia fumata nera: rinviata a domani l'elezione del presidente dell'Assemblea siciliana
Calcio, Italia vs Spagna
MONDIALI RUSSIA 2018

Fuori la Spagna, dentro l'Italia

Per la Fifa le ingerenze del governo spagnolo possono essere sanzionate con l'esclusione della Roja dalla fase finale del...