MARTEDÌ 12 NOVEMBRE 2019, 06:50, IN TERRIS

CILE

Luoghi di culto profanati, vescovi: "Ricostruire il tessuto sociale"

Mons. Aòs: "Chiediamo a tutti i nostri fratelli, compatrioti, di fermare ogni violenza"

MILENA CASTIGLI
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Atti vandalici in una chiesa cilena
Atti vandalici in una chiesa cilena
I

l Comitato permanente della Conferenza episcopale del Cile (Cech) esprime solidarietà “all’amministratore apostolico, mons. Celestino Aós e a tutti i fedeli dell’arcidiocesi di Santiago, a causa del saccheggio e della profanazione della parrocchia dell’Assunzione di Maria. Lo stesso vale per le comunità e i pastori di altri templi e luoghi di diversi culti che sono stati attaccati in diverse città”. Lo scrive il Cech in una nota in seguito al grave gesto violento e sacrilego che è avvenuto venerdì scorso, nell’ambito di una nuova giornata di scontri e violenze nella capitale cilena.  La chiesa è vicino al posto di raduno dei dimostranti contro il governo cileno e la disuguaglianza sociale. Anche la cattedrale di Valparaiso era stata presa di mira a fine ottobre da manifestanti che avevano cercato di dare fuoco alle grandi porte di legno e, dopo essere entrati, avevano distrutto i banchi e diverse immagini sacre. 


Il messaggio

“Ci addolorano profondamente - ribadisce il Cech - il maltrattamento delle persone, i costanti saccheggi e la violenza, da qualunque parte essa provenga. Ci provoca dolore l’attacco ai templi e ai luoghi di preghiera, commesso senza rispetto per Dio e per coloro che credono in Lui. Templi e altri luoghi di culto sono sacri. Eleviamo una preghiera insistente a Dio per invocare il suo perdono per le profanazioni; come Chiesa, ripareremo queste gravi offese contro Dio e i suoi fedeli”. “Con molti cileni - aggiungono i vescovi riportati dal Sir - ci opponiamo radicalmente all’ingiustizia e alla violenza, le condanniamo in tutte le loro forme e speriamo che i tribunali identificheranno i responsabili e li puniranno”. I violenti “ci impediscono di guardare con la dovuta attenzione alle giuste richieste della maggioranza del popolo cileno, che desidera soluzioni reali e pacifiche”, prosegue la dichiarazione. Per reprimere gli eccessi e ripristinare la vita civile, i vescovi chiedono alle autorità “di applicare la legge e di esercitarla con tutte le risorse di uno Stato democratico. Le persone non sono solo stanche dell’ingiustizia, ma anche della violenza e la stragrande maggioranza attende il dialogo per ricostruire il tessuto sociale”.


Mons. Celestino Aós

La crisi politica e sociale che da qualche settimana è scoppiata in Cile è espressione dell’accresciuto disagio e della disparità di trattamento della popolazione e, scrive l’Agenzia Fides, si sta ora accompagnando a manifestazioni violente e incontrollate. In merito, è intervenuto l’amministratore apostolico di Santiago, mons. Celestino Aós, attraverso un video: “Il nostro tempio cattolico nella parrocchia di La Asunción, è stato saccheggiato, i banchi sono stati portati fuori e altri oggetti bruciati, le pareti sono state lordate con slogan e insulti, le immagini sacre sono state frantumate. È un altro fatto che si aggiunge a quelli vissuti in questi giorni. Abbiamo iniziato ieri il mese di Maria, accanto a lei, ripetiamo parole come dolore, tristezza, rabbia, inquietudine, che vogliono esprimere ciò che sentiamo e c’è un’altra parola: rifiuto, rifiuto assoluto di ogni violenza”. Ha proseguito il vescovo: “Siamo feriti dai danni materiali che finiscono per colpire la vita dei più poveri, ma soprattutto i danni delle persone ferite e coloro che hanno perso la vita ci colpiscono. Per le vittime eleviamo la nostra preghiera al Dio della Misericordia”. “Con tutta la forza della nostra voce - ha concluso l’amministratore apostolico - chiediamo a tutti i nostri fratelli, compatrioti, di fermare ogni violenza. E a coloro che ingannano considerando l’apparente efficacia e il trionfo della violenza, di passare al percorso del dialogo e alla ricerca delle soluzioni ai problemi, contribuendo con le proprie visioni”.

Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 


Scrivi il tuo commento

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Incendio a Strasburgo
FRANCIA

Incendio in un edificio a Strasburgo: il bilancio

La polizia ha fermato due uomini per "verifiche" realtive al rogo
EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, il paradosso degli agriturismi

Sono le strutture ricettive più sicure perché lontane dagli affollamenti, eppure le prenotazioni si sono dimezzate...
CORONAVIRUS

Oms: "Per la prima volta più contagi all'estero che in Cina"

Sono 427 contro i 411 cinesi. Primi contagi in Danimarca, Romania ed Estonia
TERREMOTO

Sisma magnitudo 3 nel Golfo di Salerno: la situazione

Tremano anche le Eolie e la Calabria: al momeno non risultano danni a persone o cose
PER USCIRE DALLA CRISI

La ripresa affidata alle start up innovative

In Italia sta funzionando la modalità di costituzione digitale e gratuita delle nuove imprese con pratiche rapide ed...
Etichetta alimenatre

"Spesso buono oltre": la data di scadenza contro lo spreco alimentare

Lidl introduce la nuova etichetta che accompagnerà "Da consumare preferibilmente entro"
Roseto degli Abruzzi
CORONAVIRUS

Primo caso positivo in Abruzzo: è un turista brianzolo

La conferma del contagio arriverà solo con gli esiti del secondo esame dello Spallanzani
Anziano in ospedale
GERMANIA

Chiesa cattolica ed evangelica contro gli aiuti al suicidio

La sentenza Corte costituzionale riapre la possibilità della pubblicità suicidale
Il luogo della sparatoria
WISCONSIN | USA

Sparatoria a Milwaukee, 6 morti tra cui l'aggressore

L'uomo ha ucciso 5 dipendenti e si è suicidato. Trump: "Assassino cattivo"
Bimbo in strada in Giappone
CORONAVIRUS

Cina, decessi minimi da gennaio: ieri 29 morti

In Corea del Sud quasi 1600 contagi. Il Giappone chiude le scuole
Il neonato ricoperto dal padre di banconote
CATANIA E SIRACUSA

Mafia: chiuse 3 piazze di spaccio, 6 arresti

I proventi dello spaccio servivano a mantenere in carcere esponenti del clan Cappello-Bonaccorsi
Smart working

Lo Smart working per debellare il coronavirus

Tra le grandi possibilità che l’era digitale offre, c’è anche la occasione di lavorare da...
Attilio Fontana
L'EPIDEMIA

Coronavirus, anche Fontana con la mascherina

Il presidente della Lombardia: "Contagiata una mia collaboratrice, rispetterò le disposizioni dell'Istituto...
EMERGENZA SANITARIA

Le buone notizie al tempo del coronavirus

Dai pazienti guariti alla Messa via streaming: così si supera la paura
Una famiglia riunita prima della cena nella propria casa a Philadelphia. A entrambi i bambini sono stati riscontrati alti livelli di piombo nel sangue - Foto © Hannah Yoon per The Guardian
STATI UNITI

Philadelphia e i bambini avvelenati nelle case

L'unica via possibile è il risanamento delle abitazioni. Ma il 90% della città è anteriore agli anni...
CORONAVIRUS

Il coronavirus in Emilia-Romagna. Liguria, isolato albergo

Quattro casi positivi ad Alassio, mentre a Roma guarisce la cittadina cinese ricoverata allo Spallanzani