MARTEDÌ 14 APRILE 2015, 13:08, IN TERRIS

L'ARMONIA E IL BENE: I SEGNI CHE INDICANO LA RINASCITA DI UNA COMUNITA'

Papa Francesco ha incentrato la sua omelia sul passo degli Atti degli Apostoli che descrive la vita della prima comunità cristiana

EDITH DRISCOLL
L'ARMONIA E IL BENE: I SEGNI CHE INDICANO LA RINASCITA DI UNA COMUNITA'
L'ARMONIA E IL BENE: I SEGNI CHE INDICANO LA RINASCITA DI UNA COMUNITA'
Durante la celebrazione della messa quotidiana a Santa Marta, Papa Francesco si è soffermato nella sua omelia sul passo degli Atti degli Apostoli che descrive la vita della prima comunità dei cristiani, ha spiegato che l'armonia e il bene comune sono due segni della "rinascita di una comunità".

"La comunità rinata o di quelli che rinascono nello Spirito ha questa grazia dell'unità, dell'armonia. L'unico che può darci l'armonia è lo Spirito Santo, perché lui è anche l'armonia fra il Padre e il Figlio, è il dono che fa l'armonia. - ha spiegato Papa Bergoglio - Il secondo segno è il bene comune, cioè: 'Nessuno infatti tra loro era bisognoso, nessuno considerava sua proprietà quello che gli apparteneva', era al servizio della comunità. Sì, alcuni erano ricchi ma al servizio. Questi sono due segni di una comunità che vive nello Spirito".

Il Santo Padre ha spiegato che nella prima comunità rinata dallo Spirito Santo c'è "la povertà, il bene comune, ma anche i problemi dentro e fuori. Problemi dentro come 'quella coppia di affaristi e fuori le persecuzioni'. Pietro però dice alla comunità di non di non meravigliarsi di queste persecuzioni, perché 'è il fuoco che purifica l'oro' - ha aggiunto il Santo Padre - C'è dunque un terzo segno di comunità rinata: la pazienza nel sopportare: sopportare i problemi, sopportare le difficoltà, sopportare le maldicenze, le calunnie, le malattie, il dolore".

"In questa seconda settimana di Pasqua, durante la quale celebriamo i misteri pasquali, ci farà bene pensare alle nostre comunità, siano esse diocesane, parrocchiali, famigliari o tante altre, e chiedere la grazia dell'armonia che è più dell'unità, l'unità armonica, l'armonia che è il dono dello Spirito, di chiedere la grazia della povertà, non della miseria, della povertà: cosa significa - ha concluso il Pontefice - Che se io ho quello che ho e devo gestirlo bene per il bene comune e con generosità e chiedere la grazia della pazienza".

Alla fine della sua omelia il Santo Padre ha concluso chiedendo al Signore di farci capire "che non soltanto ognuno di noi ha ricevuto questa grazia nel Battesimo di rinascere nello Spirito ma anche le nostre comunità".
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
VITERBO

Anziani coniugi trovati morti in casa

La coppia era stata avvolta nel cellophane. Ricercato il figlio che viveva con loro
COPPA ITALIA

Fiorentina e Milan, tris per i quarti

Stese Samp e Verona (3-2 e 3-0): derby al prossimo turno per Gattuso. Forte contestazione a Donnarumma
Giuseppe Sala
EXPO 2015

Sala accusato di concorso in abuso d'ufficio

Al sindaco di Milano è stato contestato il reato in relazione al capitolo "verde" dell'appalto per la...
Silvio Berlusconi
RISCHIO STRAPPO

Berlusconi: "Salvini? Fa i capricci"

Il leader del Carroccio duro dopo il 'no' di Forza Italia alle legge sui reati gravissimi: "Stop agli...
Pesante sentenza di condanna per un giovane marocchino
TORINO

Sei anni al jihadista "della porta accanto"

Marocchino condannato per terrorismo
Il procuratore Verzera
CATANIA

Anziane sorelle massacrate in casa

Uccise a coltellate. Si segue la pista della rapina
Miliziani dell'Isis
GENOVA

Istigazione al terrorismo, tunisino indagato

Sulla sua pagina Facebook foto e video inneggianti all'Isis
Senato
BIOTESTAMENTO

Si va verso l'approvazione della legge

Passano i primi articoli. Centro Studi Livatino: "Sigillo funesto a un Paese che sta scomparendo"