MARTEDÌ 12 FEBBRAIO 2019, 10:28, IN TERRIS


TIBET

La Cina impedisce le visite nei monasteri e la preghiera

A Lhasa, giro di vite dei funzionari di Pechino verso chi pratica la fede religiosa

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Festeggiamenti durante il Losar
Festeggiamenti durante il Losar
P

rosegue la stretta nei confronti dei monaci tibetani da parte della autorità cinesi. A darne notizia è Radio Free Asia, secondo cui negli ultimi giorni, in occasione dell'inizio del Losar, il nuovo anno solare per i tibetani, la polizia presidia in forze le strade di Lhasa, capitale della Regione Autonoma del Tibet. Ai funzionari del governo locale - riposta AsiaNews - sarebbe inoltre vietato visitare i monasteri. "Un residente di Lhasa - si legge su AsiNews - racconta che il Losar di quest'anno è stato preceduto da diversi discorsi pubblici di funzionari cinesi. Essi esortano i tibetani alla lealtà verso il governo centrale e denunciano i lavoratori del governo tibetano sorpresi 'a nutrire e praticare la fede religiosa in segreto'”.


Le restrizioni

"In questa atmosfera di intimidazioni e minacce, non c'è modo di celebrare Losar con un senso di pace e gioia", avrebbe riferito la fonte della Radio Free Asia, parlando a condizione di mantenere l'anonimato. Fonti da Chamdo, un'altra città del Tibet, affermano che ai tibetani impiegati negli uffici del governo cinese è impedito di visitare i monasteri per pregare durante il Losar che, iniziato lo scorso 5 febbraio terminerà fra quattro giorni. Ciò nonostante - si legge su AsiaNews - alcuni dei dipendenti governativi avrebbero sfidato il divieto e nel terzo giorno del Losar, che chiude il periodo più sacro della festività, si sarebbero comunque recati nei monasteri. Nel frattempo, nella contea di Sertar, nel Sichuan (dove risiede una minoranza tibetana) ai lavoratori originari del Tibet sarebbe stato richiesto di presentarsi al lavoro durante le vacanze, “affinché non tornino alle loro città natali per le celebrazioni tradizionali del Losar”.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione

Positivo all’alcoltest chiama il padre, ma è ubriaco anche lui

L’uomo per evitare il sequestro dell’auto si è fatto venire a prendere dai genitori, ma al padre hanno...