GIOVEDÌ 25 OTTOBRE 2018, 16:32, IN TERRIS


BERGAMO

Islamici vincono una chiesa all'asta: "Sarà una moschea"

La mezzaluna svetterà sull'ex cappella dell'ospedale vecchio. Aggirata la norma della Regione sui luoghi di culto

REDAZIONE
Facebook Twitter Copia Link Invia Scrivici
Musulmani pregano a Bergamo, in via dei Cabrini
Musulmani pregano a Bergamo, in via dei Cabrini
D

ove si celebrava l'Eucaristia, tra poco si pregherà Allah. A Bergamo, cuore del Nord Italia, un'ex chiesa cattolica, la cappella degli ormai dismessi ospedali Riuniti, messa all'asta dall'Asst Papa Giovanni XXIII lo scorso 20 settembre, diventerà una moschea

Come riferisce La Repubblica, stamattina sono state aperte le buste ed è arrivata la sorpresa: "sembrava infatti certo che l'immobile, che oltre alla ex chiesa comprende anche il convento che ospitava i frati cappuccini che operavano nell'ospedale, sarebbe stato acquistato dalla comunità ortodossa rumena, che dal 2015 lo occupa in comodato d'uso e lo utilizza per le proprie funzioni religiose. Così non è stato: con un rialzo dell'8% sulla base d'asta di 418.700 euro, a vincerlo è stata l'Associazione musulmani di Bergamo, che fino ad ora si riuniva in una sala civica comunale di Boccaleone, uno dei quartieri periferici della città". Il quotidiano sottolinea che "l'intenzione dell'associazione è quella di mantenere la destinazione del sito a luogo di culto, realizzando quindi una vera e propria moschea aggirando così, in maniera del tutto legale e legittima, la norma regionale nota come 'legge anti mosche'". La norma del Pirellone rende molto difficile poter costruire nuovi luoghi di culto, ma nel caso dell'ex cappella dell'ospedale vecchio di Bergamo, visto che è già destinata all'uso religioso dal Piano di governo del territorio approvato dal consiglio comunale, i musulmani dovrebbero poter svolgere le loro funzioni senza problemi. Fino a ieri, del resto, nell'ex luogo di culto cattolico si celebravano le Messe della comunità ortodossa rumena.

"Fa sorridere che proprio Regione Lombardia, che tanto si è accanita contro i fedeli musulmani e i loro luoghi di culto, ceda ora una ex chiesa alla comunità islamica", commenta l'assessore Giacomo Angeloni, che per l'amministrazione comunale di Bergamo tiene i rapporti con i rappresentanti dell comunità. Se verrà realizzata, la moschea dei Riuniti sarà la seconda nella città lombarda, dopo quella di via Cenisio, riconosciuta ufficialmente dal 2013.

Spazio al lettore: per commentare questo articolo scrivi a direttore@interris.it

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
BERGAMO

Due fratelli muoiono durante un bagno nel lago d’Iseo

Non sapevano nuotare, per i carabinieri potrebbe averli inghiottiti una buca sott’acqua. Cinque morti in due giorni
TOSCANA

Ecco gli eredi di giullari e menestrelli

Un festival dedicato ai poeti ambulanti e al repertorio dei cantastorie
MIGRANTI

Open Arms, la polizia nella sede della Guardia Costiera

Ieri l'appello del presidente dell'Europarlamento, David Sassoli, affinché l'Italia consenta lo sbarco

Due punti fondamentali

Siamo finiti in un grande confusione, ed è difficile comprendere quali esiti finali avrà la crisi di...
Peter Fonda in Easy Rider
CINEMA

E' morto Peter Fonda, la star di Easy Rider

L'attore, figlio del grande Henry, aveva 79 anni. Con il film capolavoro del 1969 segnò un'intera generazione

Positivo all’alcoltest chiama il padre, ma è ubriaco anche lui

L’uomo per evitare il sequestro dell’auto si è fatto venire a prendere dai genitori, ma al padre hanno...