LUNEDÌ 18 APRILE 2016, 004:00, IN TERRIS

IRAQ, DALLA CHIESA CALDEA UN COMITATO A DIFESA DELLE CASE DEI CRISTIANI

Il Ministro della Giustizia ha annunciato severe pene amministrative per i funzionari pubblici corrotti

MILENA CASTIGLI
IRAQ, DALLA CHIESA CALDEA UN COMITATO A DIFESA DELLE CASE DEI CRISTIANI
IRAQ, DALLA CHIESA CALDEA UN COMITATO A DIFESA DELLE CASE DEI CRISTIANI
Il Patriarcato caldeo iracheno ha annunciato l’imminente creazione di un comitato incaricato di monitorare le vendite e i passaggi di proprietà dei beni immobili dei cittadini cristiani di Baghdad. La conferma della creazione del nuovo organismo è arrivata dal Patriarca cristiano caldeo Louis Raphael I, che secondo fonti locali, da tempo denuncia l'appropriazione illecita delle proprietà dei cristiani come un fenomeno cresciuto a dismisura dopo l'intervento militare a guida Usa del 2003, che ha portato al crollo del regime di Saddam Hussein. Tale fenomeno, reso possibile anche per la complicità di funzionari corrotti, rappresenta secondo il Patriarca caldeo un ulteriore fattore di indebolimento della presenza cristiana in territorio iracheno.

Nelle dichiarazioni rilasciate ai media locali dopo aver incontrato i responsabili dei programmi Onu per i rifugiati, il Primate della Chiesa caldea ha fatto anche esplicito riferimento alle migliaia di cristiani di Mosul e della Piana di Ninive costretti a lasciare le proprie case davanti all'avanzata del cosiddetto Stato Islamico (noto anche come Daesh), ribadendo la necessità che le loro proprietà immobiliari siano tutelate da ogni tentativo di espropriazione illegale e abusivo, così che possa essere garantito loro il diritto a tornare nelle proprie città e nei propri villaggi quando le aree dell'Iraq settentrionale saranno liberate dal califfato.

Il fenomeno dell’appropriazione indebita degli immobili dei cristiani scappati dai luoghi di origine è noto anche nelle alte sfere del governo. Già a fine febbraio, infatti, il Ministro della Giustizia iracheno Haider Zamili aveva annunciato severe pene amministrative per i funzionari pubblici corrotti che favoriscono truffe immobiliari a danno dei cristiani, operando false registrazioni di passaggi di proprietà negli uffici catastali.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Luigi Di Maio
ELEZIONI

Di Maio apre alle alleanze

Il candidato premier M5s non esclude coalizioni: "Il 40% o governiamo con chi ci sta"
I due presunti assassini: Raffaele Rullo e Antonietta Biancaniello
OMICIDIO LA ROSA

Il presunto killer: "Non sono stato io"

La madre ha dichiarato di aver fatto tutto da sola
Jacqueline de la Baume Dürrbach, Il cartone del Guernica esposto in Sala Zuccari, Palazzo Giustiniani, Roma
PICASSO

In mostra "Guernica icona di pace"

Alla Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani dal 18 dicembre al 5 gennaio 2018
Il Segretario del Pd Matteo Renzi
ELEZIONI

Renzi: "Il Pd sarà il primo partito"

"Boschi oggetto di un’attenzione spasmodica, si deve candidare"
Mohamed Eshtewi
LIBIA

Rapito e ucciso il sindaco di Misurata

Mohamed Eshtewi assassinato da un commando non identificato. Ferito anche il fratello
Presepe

La solita ipocrisia

Il Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, invita le scuole dell’Isola ad allestire il Presepe in...