LUNEDÌ 30 MAGGIO 2016, 005:00, IN TERRIS

IN MALESIA, UNA VERSIONE AUDIO DELLA BIBBIA IN LINGUA TRIBALE

In Kadazan, lingua parlata solo da alcune etnie dello Stato Sabah

MILENA CASTIGLI
IN MALESIA, UNA VERSIONE AUDIO DELLA BIBBIA IN LINGUA TRIBALE
IN MALESIA, UNA VERSIONE AUDIO DELLA BIBBIA IN LINGUA TRIBALE
Dopo un anno e mezzo di lavoro, è uscita la versione drammatizzata del testo sacro in lingua Kadazan, parlata solo da alcune etnie dello Stato Sabah in Malesia, Nazione federale dell'Asia sudorientale conosciuta anche come Malaysia. L’arcivescovo Joseph Marino, nunzio apostolico malaysiano, ha definito il progetto un “evento significativo per la vita della Chiesa a Kota Kinabalu”. Secondo il monsignore “Questo strumento audio permetterà a molte più persone di avere accesso alla Bibbia, che è la sorgente delle storie della nostra fede, relative alla storia della salvezza. È la sorgente della nostra vita, della Chiesa che esce da sé stessa per incontrare il mondo ed essere missionaria”.

Facendo delle ricerche, i fedeli di Kota Kinabalu si sono resi conto che non esisteva ancora una versione del Nuovo Testamento nelle lingue Kadazan e Dusun. Coordinati da Louise Rose del Fcbh, essi hanno lavorato per un anno e mezzo producendo 10mila testi dei Vangeli in Kadazan, letti e drammatizzati da 30 persone che hanno prestato la propria voce. Le registrazioni in Dusun sono ancora in corso e dovrebbero essere completate entro la fine dell’anno.

Durante la messa celebrata in occasione della pubblicazione delle registrazioni, l’arcivescovo Marino ha citato l’esortazione apostolica Evangelii Gaudium di papa Francesco, ricordando che “la prima motivazione per evangelizzare è l’amore di Gesù che abbiamo ricevuto, l’esperienza di essere salvati da Lui che ci spinge ad amarlo sempre di più. Però, che amore è quello che non sente la necessità di parlare della persona amata, di presentarla, di farla conoscere?”.

Il progetto di registrare la Bibbia nelle lingue parlate dai locali malaysiani è nato nel 2014, quando alcuni fedeli della diocesi di Kota Kinabalu hanno scoperto l’esistenza di “Faith Comes By Hearing International” (Fcbh), un network che offre audiolibri sulla Bibbia a chi non può permettersi di comprarla, non sa leggere o non ha accesso ai media. Al momento i file esistono in 977 lingue, parlate da quasi sei miliardi di persone, vale a dire la quasi totalità della popolazione mondiale.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Matteo Salvini
ELEZIONI

Salvini rivendica il "no" all'Euro

Il segretario della Lega aggiunge: "Siamo preoccupati per la scomparsa dei nostri valori"
Terremoto nel Golfo dell'Alaska
ALASKA

Terremoto di magnitudo 8.2, allerta tsunami nel Pacifico

Non si registrano danni a cose o persone. Sisma avvertito anche nel Canada occidentale
Aerei EasyJet e Alitalia
ALITALIA

EasyJet e Wizz Air ammettono: "Interessati all'acquisto"

Ma la compagnia ungherese punta solo su tratte a breve-medio raggio
Strade chiuse nel West End
LONDRA IN TILT

Riparata la conduttura: torna la normalità

Una fuga di gas aveva portato all'evacuazione di circa 1450 persone

Le Flat tax

Renzi fa polemica con Berlusconi sulla proposta fatta della “flat tax”, asserendo che è un sistema...
Filippine, il monte Mayon in fase di eruzione
FILIPPINE

Allarme Mayon: il vulcano in fase di eruzione

Villaggi sommersi dalla cenere e rischio colate piroclastiche: evacuate 30 mila persone