VENERDÌ 17 APRILE 2015, 11:47, IN TERRIS

IL SANTO PADRE: “LA VIA DELL’UMILTÀ NON È MASOCHISMO”

L'omelia di Papa Francesco a Santa Marta è incentrata sull’episodio raccontato negli Atti degli Apostoli in cui questi ultimi sono in giudizio davanti al sinedrio

STEFANO CICCHINI
IL SANTO PADRE: “LA VIA DELL’UMILTÀ NON È MASOCHISMO”
IL SANTO PADRE: “LA VIA DELL’UMILTÀ NON È MASOCHISMO”
“Il tempo mette le cose in armonia e ci fa vedere il giusto delle cose. Ma se tu reagisci nel momento della furia, sicuro che sarai ingiusto”. E’ quanto commentato dal Santo Padre nell’omelia a Casa Santa Marta. Il vescovo di Roma ha meditato sull’episodio raccontato negli Atti degli Apostoli in cui questi ultimi sono in giudizio davanti al sinedrio con l’accusa di predicare il Vangelo. Un fariseo, di nome Gamaliele, suggerisce di lasciarli fare, perché se la dottrina degli apostoli “fosse di origine umana verrebbe distrutta”, mentre non accadrebbe se venisse da Dio.

“Dà tempo al tempo – ha osservato il Pontefice –. Questo serve a noi, quando abbiamo cattivi pensieri contro gli altri, cattivi sentimenti, quando abbiamo antipatia, odio, non lasciarli crescere, fermarsi, dare tempo al tempo”. Covando il risentimento “lottiamo contro Dio”, mentre il Signore ama gli altri, l’armonia, l’amore, il dialogo, “il camminare insieme”. Anche “a me succede”, ha ammesso il Papa: “Quando una cosa non piace, il primo sentimento non è di Dio, è cattivo, sempre”. “L’orgoglio dei primi – ha proseguito – ti porta a voler uccidere gli altri, l’umiltà, anche l’umiliazione, ti porta a somigliarti a Gesù. E questa è una cosa che noi non pensiamo”.

I “tanti fratelli e sorelle nostri” che “sono martirizzati”, ha soggiunto, “hanno in questo momento la letizia di aver sofferto oltraggi, anche la morte, per il nome di Gesù”. Secondo il successore di Pietro il cristiano deve chiedere la grazia dell’“imitazione di Gesù”, testimoniata anche da quei “tanti uomini e donne che subiscono umiliazioni ogni giorno e per il bene della propria famiglia” e “chiudono la bocca, non parlano, sopportano per amore” del Figlio di Dio. “E questa è la santità della Chiesa – ha concluso – questa letizia che dà l’umiliazione, non perché l’umiliazione sia bella, no, quello sarebbe masochismo, no: perché con quell’umiliazione tu imiti Gesù”.
Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google. Pur avendo messo tutti i filtri necessari, potrebbe capitare di trovare qualche banner che desta perplessità. Nel caso, anche se non dipende dalla nostra volontà, ce ne scusiamo con i lettori.
Facebook Twitter Google + Scrivici Scrivici
Commenti

Gentile lettore, 

la redazione si riserva di approvare i commenti prima della loro pubblicazione. 

Fai una donazione
Vuoi essere aggiornato?
NEWS
Turista al Colosseo
MIBACT

Al via Passeggiate Fotografiche Romane

Dal 15 al 17 dicembre lungo 5 percorsi capitolini
Il sistema Kepler 90 e il nostro a confronto:
KEPLER

Scoperto il gemello del Sistema Solare

Formato da otto pianeti, dista 2.545 anni luce
Polizia
OSTIA

Arrestati ex dirigente del Municipio e due imprenditori

Accusati di corruzione, abuso d’ufficio, falsità ideologica e millantato credito
MEDICI E VETERINARI

Nuovo sciopero a febbraio

Fermi i giorni 8 e 9. Sindacati: "La sanità pubblica è in emergenza"
Il premier Paolo Gentiloni
MIGRANTI

Gentiloni: "Dublino e relocation scogli in discussione Ue"

Lo ha detto il premier italiano dal summit europeo di Bruxelles
L'esito del voto sul Biotestamento (Lapresse)

Congiura contro la vita

Il cupo sodalizio tra Pd e Movimento 5 stelle sul fine vita ha determinato al Senato della Repubblica...
Maria Elena Boschi
BANCA ETRURIA

Boschi: "Nessun favoritismo, non mi dimetto"

Il sottosegretario ospite a 'Otto e mezzo'. Scontro con Travaglio: "Fossi stata uomo non mi avrebbe tratta...
Andrea La Rosa
ANDREA LA ROSA

Ex calciatore ucciso: fermati madre e figlio

Il corpo era nel bagagliaio dell’auto guidata da Antonietta Biancaniello